19 dicembre Hunziker batte Amadeus. Del Debbio raggiunge e supera Formigli

Sardine come se piovesse ieri su La7, con Jasmine Cristallo da Lilli Gruber in access prime time e poi subito dopo Mattia Santori a trainare in alto le audience di Corrado Formigli in prima serata.

A proposito di prime time,  ieri giovedì 19 dicembre Amadeus, in versione aperitiva di Sanremo, ha perso la sfida con la concorrenza più diretta. Lo show che sceglie i giovani destinati a calcare il palco dell’Ariston si confrontava con il talent condotto da Michelle Hunziker e J-Ax. Il programma musicale del Biscione ha vinto ancora, senza strafare, ma rimanendo stabile sulle proprie performance precedenti.

Su Canale 5 la terza puntata di ‘All Together Now’, con protagonista anche un ‘muro’ di esperti chiamati a giudicare i talenti in gara, ha avuto 2,582 milioni di spettatori e il 14,7% (in crescita di oltre mezzo punto).

Su Rai1 ‘Sanremo Giovani’, con Amadeus alla conduzione, i giurati Pippo Baudo, Carlo Conti, Antonella Clerici, Piero Chiambretti e Gigi D’Alessio convocati per scegliere (con l’ausilio supplementare del televoto e di una commissione tecnica) i talenti giusti per il prossimo Festival, ha conquistato 2,332 milioni di spettatori e il 13%.

Tra i tre film in pista, quello di Rai2 (‘Principe azzurro cercasi’, con Anne Hathaway e Julie Andrews a 1,426 milioni di spettatori e 6,5% di share) ha avuto più ascolti di quello di Italia 1 (‘Insurgent’, a 1,2 milioni e 5,6%) e di quello di Rai3 (‘La ragazza del treno’ a 1,060 milioni e 4,8%).

Grande equilibrio c’è stato stavolta tra i talk di Rete 4 e La7, arrivate nell’ordine in termini di ascolti. Con Corrado Formigli avanti nella prima parte, fino alle 22.45 circa, e Paolo Del Debbio nettamente vincente però nella seconda e in quella notturna.

‘Dritto e Rovescio’ ha schierato Gianluigi Paragone e Davide Faraone e ha parlato del presepe e del cenone vegano proponendo tra gli altri ospiti Daniela Santanché, Don Albino Bizzotto, Daniela Martani, Giuseppe Cruciani, Vauro Senesi, Mario Adinolfi. Così confezionato il programma ha avuto 1,115 milioni di spettatori e il 6,5% di share tra le 21.32 e le 24.55.

A ‘Piazzapulita’ Corrado Formigli è partito forte con Mattia Santori e poi ha avuto al tavolo Roberto Gualtieri, avendo tra i vari ospiti Antonio Padellaro, Ernesto Galli Della Loggia, Carlo Cottarelli, Luciano Fontana, Michele Emiliano, Paola Tommasi, Federico Fubini, Dino Giarrusso. Così allestito il programma ha attratto 1,030 milioni di spettatori con il 5,92% di share tra e le 21.23 e le 24.55.

Da registrare, inoltre, il discreto avvio di ‘Masterchef 9’ su SkyUno. Il talent culinario ha raccolto 724mila spettatori ed il 3,4%, in calo di due decimali rispetto all’esordio della scorsa stagione.

In access Lilli Gruber ha battuto la concorrenza con un vantaggio più ridotto del solito.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Marco Travaglio, Alessandro De Angelis e Jasmine Cristallo tra gli ospiti, ha totalizzato 1,739 milioni di spettatori e il 7,23%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ con Maria Giovanna Maglie, Pierferdinando Casini, Mattia Feltri, Gabriele Albertini e Vittorio Sgarbi tra gli ospiti di Barbara Palombelli, ha totalizzato 1,460 milioni spettatori e 6,1% di share.

Su Rai Due ‘Tg2Post’ con Manuela Moreno alla conduzione e Alberto Bagnai e Francesco Paolo Cozza ospiti, ha totalizzato 788mila spettatori e il 3,2%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Papa ai giovani: diffondete via social la parola di Dio e coinvolgete sul web i coetanei nella cura del Pianeta

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente

Il Salone del Mobile di Milano si farà a settembre. Fondazione Fiera: segnale di ottimismo, settore vuole ripartire completamente