Classifica informazione online secondo Audiweb di ottobre. In calo (salvo eccezioni) giornali online e sportivi, crescono siti economici e di cucina

In ottobre la total digital audience rilevata da Audiweb è stata sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente: 41,8 milioni di utenti contro i 41,6 milioni di settembre. Quasi tutti (il 96,3%) hanno usato un motore di ricerca e frequentato i social network (90,3%); un po’ meno quelli che si sono informati sui siti di news (l’86,4%), percentuale leggermente superiore a quella di settembre (85,3%). Numerosi giornali online hanno visto comunque calare i propri visitatori, probabilmente perché nel corso del mese non ci sono stati eventi così eclatanti come la crisi di governo, la formazione del nuovo esecutivo e altri fatti di cronaca che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico in agosto e settembre.

 

A partire da questo mese abbiamo deciso di allargare il perimetro della nostra classifica, portando a 80 il numero dei brand, per comprendere alcune testate importanti dal punto di vista editoriale, che in precedenza non erano prese in considerazione. Parliamo dei siti di cucina, tema che riscuote un crescente successo, come dimostrano i casi di Giallozafferano (Mondadori), La Cucina Italiana (Condé Nast) e Buonissimo (Italiaonline); la scuola, altro tema molto seguito, vedi Studenti.it, anch’esso di Mondadori, e Skuola.net, fondato da Daniele Grassucci e Marco Sbardella. Abbiamo aggiunto anche Treccani.it, il magazine culturale dell’Enciclopedia Italiana; lo storico sito musicale Rockol.it di Giampiero Di Carlo e MyMovies.it, dedicato al mondo del cinema, fondato nel 2000 da Luciano Belli, Gianluca Guzzo e Mario Mancini. L’ultima novità riguarda il portale Virgilio, aggiunto alla classifica perché sono soprattutto i suoi contenuti editoriali a generare audience, a differenza di Libero.it, l’altro portale di Italiaonline, il cui traffico è prodotto per l’80% dai servizi di email e messaggistica.

La classifica di ottobre vede sempre in testa la Repubblica con 2 milioni 946mila utenti unici nel giorno medio, seguito da Upday, l’app d’informazione del gruppo Springer per i cellulari Samsung, che continua la sua scalata, arrivando a 2 milioni 818mila utenti unici (all’inizio dell’anno erano 1 milione 711mila). Terzo è il Corriere della Sera con 2 milioni 450mila, il 6% in meno rispetto a settembre, ma il quotidiano del gruppo Rcs ha rinunciato all’apporto di dday.it, sito sulle tecnologie con cui in precedenza aveva sottoscritto una TAL, cioè un accordo di trasferimento di traffico.

TgCom24 sale dal quinto al quarto posto, a 2 milioni 152mila utenti unici, di cui 389mila provenienti dai siti aggregati (vedi l’elenco in coda alla tabella). Quinta è La Gazzetta dello Sport, in calo come tutti i giornali sportivi rispetto a settembre, quando la ripresa del campionato di calcio e altri eventi sportivi
avevano fatto impennare le visite. Al sesto posto si conferma il Messaggero, con le sue TAL, da Aranzulla a Funweek, da Inran a Staibene.

Settimo è Virgilio, che vede calare del 32% la sua audience rispetto a settembre, in quando dal portale sono stati scorporati tre importanti canali tematici – QuiFinanza, SiViaggia e Buonissimo – e la TAL DiLei, brand che ora figurano tutti in classifica come entità autonome. I valori di questi siti indicati nella tabella sono stati corretti rispetto alla prima versione pubblicata, in quanto le cifre di settembre fornite da Audiweb non comprendevano i dati censuari a causa di un disguido tecnico.

Ottavo è Fanpage, che guadagna il 2% rispetto a settembre ma scende di una posizione per l’inserimento di Virgilio. Nono si conferma Il Fatto Quotidiano.
Decimo è la ‘new entry’ GialloZafferano, in crescita del 18% su settembre.

Per segnalare novità e altre informazioni utili per la corretta interpretazione dei dati, scrivere a cazzola@primaonline.it

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Audipress, cresce la lettura in digitale (+9,1%), un italiano su tre legge (almeno) un quotidiano. Mauri: serve misurazione integrata carta e digitale

Audipress, cresce la lettura in digitale (+9,1%), un italiano su tre legge (almeno) un quotidiano. Mauri: serve misurazione integrata carta e digitale

Pubblicità online male anche a giugno (-9,7%), semestre nero (-15,8%). Fcp-Assointernet: a luglio netta inversione di tendenza

Pubblicità online male anche a giugno (-9,7%), semestre nero (-15,8%). Fcp-Assointernet: a luglio netta inversione di tendenza

Audiweb Week: dal 13 al 19 luglio audience online in calo rispetto a giugno. Eccezione per i brand entertainment

Audiweb Week: dal 13 al 19 luglio audience online in calo rispetto a giugno. Eccezione per i brand entertainment