Dall’iPad agli altoparlanti di Amazon. Le tecnologie che secondo Time hanno rivoluzionato il decennio

L’iPad, la Tesla, i droni e gli altoparlanti intelligenti di Amazon. Ma anche l’Apple Watch e le console dei videogiochi. Sono in tutto dieci i gadget che secondo Time hanno rivoluzionato la tecnologia nell’ultimo decennio.Un elenco che, a partire dal 2010, restituisce la fotografia di come sono cambiate le nostre abitudini quotidiane. “Ogni gadget racconta la storia di un nuovo modo di pensare, un cambio di paradigma che muta il modo in cui ci avviciniamo alla tecnologia con cui interagiamo ogni giorno”, spiega il magazine.

(Photo by Taras Shypka on Unsplash)

Nel dettaglio, l’elenco si apre con l’iPad lanciato nel 2010, quando Steve Jobs era ancora in vita. Come l’iPhone qualche anno prima, scrive il Time, ha rappresentato “un cambiamento culturale nel mondo del personal computer e la grande selezione di contenuti ha creato una tempesta perfetta nell’intrattenimento a cui tutti hanno potuto partecipare”. Segue nella lista la Tesla Model S, presentata nel 2012, che “ha rimodellato il percorso dell’industria automobilistica costringendo i concorrenti ad abbracciare un futuro alimentato a batteria”.

Il Time cita anche il Raspberry Pi (lanciato nel 2012), un computer a basso costo, più piccolo di una banconota, “un florido ecosistema fai-da-te, il sogno che si avvera di uno smanettone”. Ad oggi ne sono stati venduti 25 milioni di unità.

Completano la lista Google Chromecast (2013) che ha “democratizzato lo streaming”; il drone DJI Phantom (2013) “semplice nella guida”; l’altoparlante intelligente Amazon Echo (2014) che ha dato una spinta agli assistenti vocali e alla casa ‘smart’. E ci sono anche l’Apple Watch (2015), gli auricolari AirPods (2016), Nintendo Switch (2017) una console per giochi con “la portabilità ispirata al mondo smartphone”; e infine Xbox Adaptive Controller (2018) “uno degli sviluppi più importanti nel settore dei videogiochi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%