Comcast punta sullo streaming: trattative avanzate per acquisire la piattaforma free Xumo

Nuovo cambiamento in arrivo nel mercato dello streaming Usa. Secondo quanto segnalato nei giorni scorsi dal Wall Street Journal, Comcast sarebbe in trattative avanzate per acquisire Xumo, società di streaming video californiana.

I colloqui tra le due società sono esclusivi, ma al momento non si conoscono i termini finanziari del deal, che, hanno puntualizzato alcune fonti, non è comunque detto che vada a buon fine.

Xumo è una delle poche aziende che offrono un servizio di streaming video gratuito e supportato da annunci pubblicitari su una vasta gamma di TV connesse a Internet. Altre società di questo tipo sono Pluto TV, di proprietà di ViacomCBS, acquisita per 340 milioni di dollari a gennaio, e Tubi TV. Fondata nel 2011 da Viant Technology, che allora era conosciuta come Interactive Media Holdings, Xumo conta tra i suoi azionisti anche Meredith Corp., la società che all’inizio del 2018 ha acquisito il gruppo Time, Inc.

Per Comcast non è il primo passo nel mercato dello streaming. L’operatore via cavo americano si sta preparando a lanciare Peacock, il servizio di streaming della sua controllata NbcUniversal, che dovrebbe debuttare il prossimo aprile.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali