YouTube limita la raccolta di dati sui contenuti per bambini

Occhio di riguardo di YouTube per i più piccoli. Secondo quanto segnalato dal Wall Street Journal, Google, a cui fa capo YouTube, ha deciso di limitare i dati che raccoglie sui video per bambini in risposta alla richiesta delle autorità. 

La piattaforma di videosharing recentemente ha iniziato a chiedere ai creatori di comunicare esplicitamente se i contenuti sono destinati ai bambini o meno. A partire da gennaio quelli destinati ai più piccoli non avranno alcun commento, non presenteranno pop up che suggeriscono altri contenuti da vedere e non saranno accompagnati da pubblicità mirata.

La mossa, chiosa il quotidiano, mostra comunque le difficoltà di trovare un equilibrio fra la tutela della privacy e un modello di business basato sulla pubblicità.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%