31 dicembre Amadeus ‘stappa’ l’anno nuovo al 47%, Panicucci al 29%

Per l’ultimo dell’anno c’era Amadeus da Potenza, che gestiva un veglione all’insegna dell’allegria ma anche di cappotti, giubbotti, sciarpe, pellicce anti freddo. Aveva Albano e Romina ma anche Cristiano Malgioglio tra le guest star per il programma di fine anno di Rai1. E c’era Federica Panicucci che invece su Canale 5 affrontava con i suoi ospiti sul palco ed il pubblico in piazza e sul corso di Bari temperature molto più accettabili.

Su Rai1 ‘L’Anno che Verrà’ ha conquistato 4,772 milioni di spettatori ed il 30,4% di share nella prima parte poi 2,840 milioni di spettatori ed il 31,8% nella seconda parte.

Su Canale 5 ‘Capodanno in Musica’ ha conseguito 2,777 milioni di spettatori con il 19,4% di share. L’alternativa più forte ai veglioni è stata quella di Rai3: ‘Il Festival Internazionale del Circo di Montecarlo’ ha avuto 1,418 milioni di spettatori con l’8,6%.

A mezzanotte circa il count down di Amadeus, dopo Albano e Romina, ha attratto quasi 7,5 milioni di spettatori con il 47,3%. Quello barese della Panicucci 4,5 milioni e il 29% circa se si sommano le prestazioni di Canale5 e Rete4 (che ha trasmesso la seconda parte della trasmissione).

Altro appuntamento tradizionale, quello con ‘Il Messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica’, trasmesso su quasi tutte le reti generaliste: Sergio Mattarella è stato seguito da 4,905 milioni di spettatori (28,8%) su Rai1, da 2,514 milioni (14,8%) su Canale, da 560mila spettatori (3,3%) su Rai2, da 834mila spettatori (4,9%) su Rai3, da 514mila spettatori (3%) su Rete4.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale