Televisione, con il 2020 arriva il nuovo digitale terrestre. Ecco le date del cambio regione per regione

E’ il momento del nuovo digitale terrestre, si passa al nuovo standard t2, tutti i televisori che non hanno la qualità HD saranno costretti ad essere sostituiti, oppure in alternativa sarà possibile adattarsi con un decoder che ne rispetti il nuovo standard.

Il passaggio finale poi avverrà più in là, e si completerà con lo standard Hvec entro il 2022. Ma concentriamoci ora sulle regioni che inizieranno già da subito a cambiare:

1° gennaio – 31 maggio 2020: Campania, Lazio, Liguria, Toscana, Sardegna e Umbria;
1° giugno – 31 dicembre 2020: Lombardia (tranne la provincia di Mantova), Piacenza e provincia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta;
1° gennaio al 30 giugno 2021: Catanzaro e provincia, Reggio Calabria e provincia, Sicilia, Vibo Valentia e provincia;
1° settembre – 31 dicembre 2021: il resto d’Italia dunque il Veneto, provincia di Mantova, Friuli – Venezia – Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, provincia di Cosenza e Crotone.

Ricordiamo che è possibile usufruire del bonus di 50 euro per l’acquisto di dispositivi adatti al nuovo digitale terrestre, la richiesta potranno farla la famiglie con reddito Isee inferiore ai 20000 euro annui. Naturalmente, tale contributo, è esclusiva dei residenti italiani. Il contributo è riservato ai nuclei famigliari, ma solo un utente per nucleo può ricevere il bonus. Il modulo è stato lanciato il 18 dicembre scorso. (InvestireOggi)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale