Venerdì 3 e Sabato 4 Venier batte Una Tata Magica, Angela doppia Albano in replica

Il cavallo di Viale Mazzini corre in netto vantaggio in avvio di anno nuovo in due serate comunque topiche della settimana generalista.

Nel prime time di venerdì 3 gennaio 2020 su Rai1 il format ‘La porta dei sogni’, con Maria Venier alla conduzione, ha ottenuto 3,060 milioni di spettatori con il 14,5%.

Su Canale 5 la pellicola ‘Una tata magica’, ha riscosso 2,730 milioni di spettatori e il 12,9% di share. Tre film hanno corso affiancati dietro: su Rai2 ‘Una Notte al Museo 3 – Il Segreto del Faraone’ ha avuto 1,377 milioni di spettatori ed il 6,1% di share; su Italia 1 ‘Indiana Jones e il Tempio Maledetto’ ha conseguito 1,321 milioni di spettatori ed il 6,6%; su Rai3 ‘Tutto quello che Vuoi’ ha raccolto 1,257 milioni di spettatori con uno share del 5,5%.

Al sabato, il 4 di gennaio 2020, situazione ancora favorevole a Viale Mazzini con Alberto Angela alla conduzione del format ultra collaudato ‘Meraviglie’. La trasmissione di Rai1 che ieri ha visitato Capri, Torino e Roma, ha totalizzato ben 4,649 milioni di spettatori con il 23%. Distante la concorrenza.

Su Canale 5 la replica di ’55 passi nel sole’ con Albano e Romina riuniti e tanti ospiti ha ottenuto 2,1 milioni di spettatori con l’11,4% di share. Dietro i primi, infine, su Italia 1 ‘Ritorno al futuro 2’ ha raccolto 1,548 milioni di spettatori (7,9%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale