Il mondo dei videogiochi vale 120 miliardi di dollari. In Asia e tra i giovani cresce il mobile gaming

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Videogame, ricavi per 120 miliardi di dollari. Nel 2019 il giro d’affari dell’industria videoludica è cresciuto del 4% (dati Superdata): una crescita spinta dal mobile gaming, popolare soprattutto fra i consumatori asiatici e che da solo vale oltre 64 miliardi di dollari.

Si apre oggi a Las Vegas il Consumer Electronics Show 2020 la più grande manifestazione negli Usa dedicata all’economia digitale a cui partecipano oltre 4.500 società.

Quanto spendono i politici sui social? Oggi in edicola l’analisi del Fatto Quotidiano sulle spese investite in pubblicità su Facebook: Matteo Salvini spende 167 mila euro, Matteo Renzi 110 mila e 94 mila per Silvio Berlusconi (dati Data Media Hub). Il politico che cresce di più è Giorgia Meloni: con un investimento di 40 mila euro, negli ultimi due mesi ha guadagnato 30 mila follower. Calano i consensi social per Luigi Di Maio: dal 6 novembre al 22 dicembre ha perso 10 mila seguaci (dati Youtrend).

Amazon ora punta sull’auto. Secondo quanto riferito da alcuni dirigenti del gruppo a Reuters, il gigante di Seattle potrebbe rivelare il suo piano per diventare un importante player nella tecnologia delle autovetture autonome, delle macchine connesse, delle auto elettriche e della gestione dei flussi di dati generati da case automobilistiche e guidatori.

Stretta di Bruxelles sui big data. La revisione delle regole antitrust Ue, secondo il Parlamento europeo, dovrà considerare anche la concentrazione, l’aggregazione e l’utilizzo dei dati da parte delle aziende.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale