Inpgi, Crimi: senza onere ammortizzatori sociali potrebbe riprendere fiato

“L’onere degli ammortizzatori sociali sta soffocando l’Inpgi. Se gli fossero sottratti l’Istituto potrebbe riprendere fiato”. E’ quanto ribadisce il sottosegretario con delega all’Editoria nel governo Conte I, Vito Crimi del Movimento 5 Stelle in una intervista a Senza bavaglio, giornale on line dell’omonimo movimento sindacale di giornalisti.

“Quello affidato all’Inpgi è un fardello eccessivo” afferma Crimi, che spiega: “Durante i tavoli di discussione con i rappresentanti dei giornalisti, ho sollevato il problema proponendo di studiare come spostare a carico dell’Inps l’onere degli ammortizzatori sociali. Beh, voi non ci crederete: loro hanno sempre traccheggiato e non hanno mai sollecitato una discussione in proposito. Come se avessero paura di farsi sottrarre questo compito”.

Vito Crimi (Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Crimi prosegue ribadendo la sua posizione critica sulla trasparenza dell’ente, in particolare per quanto riguarda le cessioni del patrimonio immobiliare dell’Istituto. “Perché non vogliono dare informazioni su chi ha comprato gli immobili, quali immobili sono stai comprati e a quali cifre? – chiede -. Si sa che l’operazione dismissioni non sta dando i risultati sperati:  la società  che se ne occupa, Investire Sgr, non riesce a vendere  e non permette neanche agli inquilini di accedere alle prelazioni. Il rischio, come è emerso nelle audizioni, è che il patrimonio immobiliare dell’Inpgi venga svenduto” conclude l’ex sottosegretario all’Editoria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale