Rai, il direttore Risorse Umane Ventura in Vigilanza: avanti l’iter per concorso precari

Va avanti l’iter per il ‘concorso’ di stabilizzazione dei precari Rai che svolgono attività giornalistica all’interno dell’azienda. Come già annunciato per lettera al presidente Alberto Barachini, non ha avuto seguito la richiesta della commissione di Vigilanza di sospendere o ampliare i termini per la presentazione delle domande così da verificare eventuali criticità del bando.

“Alle 12 di oggi”, termine ultimo per la consegna, “sono pervenute 327 candidature” per 250 posti in due tranche tra 2020-2021 e 2021-2022, ha annunciato il direttore Risorse umane e Organizzazione, Felice Ventura, convocato in audizione. “Ora verranno passate al vaglio sui requisiti di partecipazione”.

Felice Ventura

Seguiranno “tre prove obbligatorie e una facoltativa”. Ma il tema caldo, che ancora nella seduta anima la Commissione, sono i criteri di selezione adottati a monte, il perché siano state inclusi nella rosa delle candidature varietà come ‘I fatti vostri’ ed escluse trasmissioni come ‘Ulisse’ o ‘Isoradio’.
“Voglio fugare ogni dubbio, ha spiegato Ventura. È stato indicato un perimetro, non per accontentare nessuno, ma frutto di trattative sindacali”. Già “nei prossimi giorni le parti si incontreranno per valutare la situazione anche di singoli casi e per capire spazi di eventuali ulteriori aperture”.

Ma, “l’azienda è gestita e tutto è sotto controllo. Non passino messaggi diversi”, ha sottolineato con forza, spazzando via le polemiche. “A questo accertamento può partecipare solo chi è contrattualizzato con la Rai. Chi ha contratti con aziende esterne verrà rigettato. Siamo nel pieno di un’operazione che costerà 11 milioni e 200mila euro, gestita nel miglior modo possibile e senza dover fare favori a nessuno, ma con un’ottica di valorizzazione e attenzione alle risorse interne”. Anzi, ha sottolineato, “da giugno a oggi, io e i miei collaboratori abbiamo incontrato personalmente a colloquio oltre 1000 colleghi”.

“In controtendenza con il mercato”, poi, ha aggiunto, “la Rai tra il 2008 e il 2019 è riuscita a stabilizzare 3872 risorse, delle quali 853 giornalisti e 3019 impiegati. Solo nel biennio 2020-2021 sono stati 41 giornalisti e 109 impiegati. Ora è in corso un ulteriore concorso per assumere 90 giornalisti nelle sedi regionali e una selezione per 150 risorse”. Quanto ai contenziosi, “sono scesi dai 1350 del 2012 a 512 del 2019”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gedi: Perrore e Cir acquistano da Exor azioni di Giano Holding per partecipazione nell’editrice

Gedi: Perrore e Cir acquistano da Exor azioni di Giano Holding per partecipazione nell’editrice

Diritti tv: la Seria A sollecita Sky per il pagamento della rata di maggio, ma non oscura le partite

Diritti tv: la Seria A sollecita Sky per il pagamento della rata di maggio, ma non oscura le partite

Cresce in Italia l’attenzione sugli eSports. Ma anche il virtuale ha bisogno di tifosi live

Cresce in Italia l’attenzione sugli eSports. Ma anche il virtuale ha bisogno di tifosi live