Rai, plauso da broadcaster internazionali per la nascita della Direzione Documentari. Giammaria: trampolino della produzione italiana

La notizia della nascita della Direzione Documentari della Rai richama l’attenzione degli addetti ai lavori di un settore particolarmente vivace dell’industria audiovisiva internazionale. Le congratulazioni di Caroline Behar, capo delle coproduzioni internazionali e Catherine Alvaresse responsabile dei Documentari, di France Television il polo pubblico della televisione : ”E’ una grande notizia. Abbiamo seguito il lungo processo che ha portato alla nascita di Rai Doc. Siamo molto felici che l’energia e ladeterminazione che avete investito in questa idea, si sia concretizzata. Siamo certi che Rai Doc darà un forte impulso alla produzione di progetti comuni che, come il progetto sui Vulcani del Golfo – già in sviluppo ci daranno la misura delle nostra capacità di lavorare insieme”.

Dalla PBS, il Sistema del Public Broadcasting statunitense, giungono I saluti di Tom Koch, che si augura di poter lavorare con RaiDoc su progetti ambiziosi. La PBS finanziata essenzialmente da donazioni di Aziende e Privati, è il polo di eccellenza del documentario statunitense e internazionale. Recenti produzioni come ”The Vietnam War”e ”America’s Great Divide” sono esempi di come il documentario sia uno strumento fondamentale per la conoscenza della storia contemporanea e in ultima analisi, della democrazia.

Sul fronte dei grandi Festival e Mercati Internazionali, giungono i saluti e le congratulazioni del Fipadoc, il Festival Internazionale del Dcoumentario di Biarritz che si tiene proprio in questi giorni, del Gzdoc il Guangzhou International Documentary (Canton) il più importante evento di questo genere in Cina, del Biografilm Festival di Bologna.

”Il documentario televisivo forse più di ogni altro genere vive già in una dinamica internazionale – ha dichiarato il neo Direttore di Produzione Documentari della Rai, Duilio Giammaria- I messaggi di
saluto e di congratulazioni che stanno giungendo sono la dimostrazione di quanto fosse attesa una struttura dedicata a questo genere. L’obiettivo di diventare il volano internazionale di idee e trampolino della produzione audiovisiva italiana, di portare Italia nel Mondo e il Mondo in Italia, è una delle nostre missioni”. (AdnKronos)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 21 e Sabato 22 </strong> Corrida batte GfVip. De Filippi doppia Una storia da cantare

Venerdì 21 e Sabato 22 Corrida batte GfVip. De Filippi doppia Una storia da cantare

Cda Rai, scontro Salini-Borioni: finisce zero a zero

Cda Rai, scontro Salini-Borioni: finisce zero a zero

Rai, Sangiuliano: contesteremo punto per punto le motivazioni Agcom

Rai, Sangiuliano: contesteremo punto per punto le motivazioni Agcom