Annunziata lascia Huffington Post e gruppo Gedi. Cdr: il giornale porta 1 milione di euro l’anno, editore chiarisca

Lucia Annunziata lascia la direzione dell’HuffPost e il gruppo Gedi. Lo ha comunicato ieri al direttore generale Scanavino e al direttore del personale Moro.

Lucia Annunziata (Foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Perché Annunziata ha deciso di lasciare il giornale on line che ha costruito dal debutto di Huffington Post in Italia? “Nuovo editore. Nuovo direttore” dice la giornalista. Ma e’ una spiegazione elegante e formale. La verità che HuffPost ha sempre vissuto una condizione di ‘figlio in affido’ all’interno del gruppo Gedi che ha il 49% della casa editrice mentre la maggioranza e in mano agli americani di Verizon attraverso Aol.

In compenso sulla casa editrice venivano attribuiti alti costi per l’uso della redazione, servizi generali, eccetera, mentre la redazione e’ ridotta all’osso. Inoltre c’è il problema dei ricavi da pubblicità che dipendono dalla Manzoni, la concessionaria del gruppo, che ha come missione fondamentale spingere i fatturati di Repubblica, e poi quelli della Stampa e dei giornali locali Gnnews.

Annunziata, che continuerà la sua trasmissione Mezz’ora in più alla Rai, e’ entrata a far parte del comitato scientifico della Treccani per cui curerà la voce Giornalismo 2020.

Il commento del Cdr di HuffPost – “Nella giornata di ieri, martedì 21 gennaio, il direttore di HuffPost Italia Lucia Annunziata ha comunicato le sue dimissioni alla redazione. Una decisione in linea con la formula “nuovo editore, nuovo direttore”. Dopo 8 anni consegna una testata con i conti in ordine e che negli ultimi anni ha portato circa 1 milione di euro l’anno al Gruppo Gedi.

Oggi HuffPost Italia è al 14esimo posto nella classifica dei giornali online più letti in Italia (Audiweb) ed è in crescita costante. Nell’ultimo trimestre 2019 il traffico sul sito è risultato essere superiore del 25% rispetto allo stesso periodo del 2018. Il 90% del traffico totale arriva da mobile. Tra le fonti di traffico il 50% è da social network. HuffPost Italia, inoltre, è sul podio dei giornali online più consultati dai parlamentari per il secondo anno consecutivo secondo una ricerca Quorum/Youtrend per Il Sole 24ore.

Anche alla luce di questi numeri, nel ringraziare Lucia Annunziata per lo straordinario lavoro alla guida di HuffPost Italia, la redazione auspica che il Gruppo Gedi colga l’occasione per chiarire in tempi rapidi le strategie di sviluppo e le prospettive per la testata”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Editoria, Agcom rimuove 26 canali Telegram. Pirateria digitale responsabile di danni per 528 milioni di euro l’anno

Editoria, Agcom rimuove 26 canali Telegram. Pirateria digitale responsabile di danni per 528 milioni di euro l’anno

Facebook verificherà l’identità dei profili virali: controlli su chi ha comportamento non autentico

Facebook verificherà l’identità dei profili virali: controlli su chi ha comportamento non autentico

Feltrinelli acquisisce Crocetti Editore. ‘Poesia’ diventa bimestrale e nel 2021 apertura alla prosa

Feltrinelli acquisisce Crocetti Editore. ‘Poesia’ diventa bimestrale e nel 2021 apertura alla prosa