Trump contro la web tax italiana: minacciati dazi sui prodotti «made in Italy». Ecco cosa prevede la normativa

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

 

Web Tax, tensioni tra Europa e USA. Dopo il dietrofront della Francia ( che ha accantonato la web tax in vista di un accordo globale), il presidente USA Donald Trump ha minacciato dazi sui prodotti italiani. Nel mirino, la web tax introdotta dal governo italiano il 1 gennaio: un’aliquota del 3% sui proventi da servizi digitali generati da soggetti con un fatturato che supera i 750 milioni di euro, di cui almeno 5,5 online. Una tassa che, per il presidente USA, vuole danneggiare i colossi americani del web e deve essere smantellata al più presto. Il governo italiano sta trattando con gli altri Paesi europei e l’Ocse per trovare una soluzione comune.

La Serie A cresce sui social. Nel 2019, tra i massimi campionati europei, è quella che è cresciuta di più: il numero dei suoi follower su Facebook, Instagram e Twitter è salito del 23,9%. A trascinare la crescita del campionato italiano, l’arrivo di Cristiano Ronaldo (397 milioni di seguaci) e la Juventus, che con i suoi 90 milioni di follower (36 dei quali solo su Instagram) è quinta tra le squadre europee.

Nasa, riparte l’esplorazione della luna. L’agenzia spaziale USA ha presentato le 13 nuove reclute (6 donne e 7 uomini) che affiancheranno i 37 astronauti dell’agenzia nelle future missioni. La prima tappa sarà la Stazione Spaziale Internazionale, entro il 2024 sarà la volta della luna. Da qui l’annuncio della Nasa: il prossimo passo sul suolo lunare sarà quello di una donna.

Disney+ arriva in Italia il 24 marzo, in anticipo di una settimana rispetto agli annunci precedenti. Il catalogo comprenderà contenuti di Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic a 6,99 euro al mese.

Auto senza volante in commercio entro il 2020. La start up americana Cruise ha presentato a San Francisco un modello pronto per la produzione industriale e per il lancio commerciale entro la fine di quest’anno. La nuova vettura si muove senza conducente, non ha volante, riceve istruzione tramite alcuni display ed è governata da un computer.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale