27 gennaio Riondino batte Signorini, Porro supera Iacona e Zoro. Super Gruber con Conte

Protagonista la politica, con il post elezioni nella serata tv di lunedì 27 gennaio. Nel commento al voto regionale, in particolare, è andata fortissimo Lilli Gruber con Giuseppe Conte; male ha fatto invece Bruno Vespa, mentre Nicola Porro sfoderando il solito Matteo Salvini ha battuto la concorrenza di Riccardo Iacona e Diego Bianchi in prima serata. Ma è stata tosta, ieri, anche la sfida più tradizionale tra le ammiraglie, con la fiction edificante della prima rete pubblica che ha superato (di poco, stavolta) il reality dei famosi reclusi proposto da Cologno.

Nella giornata della memoria su Rai1 la terza puntata di ‘La guerra è finita’, con Isabella Ragonese e Michele Riondino tra i protagonisti ha conquistato 4,150 milioni di spettatori ed il 17,8%, in calo di sei decimali rispetto alla puntata precedente.

Su Canale 5 ‘Grande Fratello Vip’, con Alfonso Signorini alla guida, Barbara Alberti, Valeria Marini e Rita Rusic ancora in primo piano, ma altre storie minori (e però rilevanti nella narrazione) in evidenza, ha conseguito 3,348 milioni ed il 19,3% di share, in progresso di quasi un punto rispetto alla puntata precedente. Nella fase in cui le due trasmissioni sono state in onda contemporaneamente, la fiction con Riondino e Ragonese ha ottenuto il 17,8%, lo show di Signorini il 17,1% di share. E il reality ha dominato la scena dopo la fine de ‘La Guerra è finita’.

Sul terzo gradino del podio, molto staccata, è arrivata Italia1. Il film action cult ‘I Mercenari 3’, con Jason Staham e Sylvester Stallone, ha avuto 1,534 milioni di spettatori e il 6,5% di share lasciando a distanza i telefilm di Rai2 (‘911’, a 1,2 milioni di spettatori e 5,14% nella media dei tre episodi trasmessi). Dietro l’action è arrivato in realtà Nicola Porro.

Su Rete 4 la puntata post Emilia e Calabria di ‘Quarta Repubblica’ con Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Antonio Tajani, Maurizio Costanzo, Massimo Cacciari, Luca Ricolfi, Alessandro Sallusti, Marcello Sorgi, Goffredo Buccini, Stefano Cappellini, Federico Rampini, Riccardo Barenghi, Luca Telese e Daniele Capezzone tra gli ospiti, ha conquistato ben 1,315 milioni di spettatori e il 6,26% di share tra le 21.30 e le 24.20.

Su Rai Tre, invece, ‘Presa Diretta’, raccontando in maniera più articolata il voto in Emilia Romagna ha ottenuto 1,156 milioni di spettatori e 4,63%. La terza proposta ‘elettorale’, ovverosia lo ‘Speciale Propaganda Live’ di Diego Bianchi (Makkox, Arianna Ciccone, Marco Damilano, Andrea Pennacchi, Gipi, Francesca Schianchi, Paolo Celata, Constanze Reuscher nella squadra), ha avuto 949mila spettatori e il 5,17% dalle 21.44 alle 24.53 su La7. Zoro non ha sfruttato bene un traino eccezionale.

In access prime time, infatti, Lilli Gruber ha fatto il botto con il premier e i due commentatori più telegenici del programma, dovendo affrontare pure una buona resistenza di Barbara Palombelli. Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Giuseppe Conte, Marco Travaglio e Massimo Cacciari tra gli ospiti, ha conquistato ben 2,581 milioni di spettatori e il 9,55%., con picchi di quasi 3 milioni e oltre il 10,3%.

Su Rete 4 ‘Stasera Italia’ ospitando Pietro Senaldi, Giampiero Mughini, Paolo Liguori, Tommaso Labate e Giorgio Mulè, ha avuto 1,561 milioni di spettatori e il 6,03% di share nella prima parte e 1,179 milioni di spettatori e il 4,34% nella seconda parte. Su Rai Due il ‘Tg2Post’, con Manuela Moreno alla conduzione e tra gli ospiti Francesco Lollobrigida e Gennaro Migliore, si è fermato a 807mila e il 2,9%.

In nottata ha stravinto il ‘GfVip’, con picchi vicino al 30% di share prima dell’una di notte, con Porta a Porta abbondantemente sotto il 10% ed in vari momenti raggiunto e superato da Zoro su La7.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Classifica AudiwebWeek informazione online (10-16 febbraio). Effetto Coronavirus: crescono quasi tutti i siti di news

Classifica AudiwebWeek informazione online (10-16 febbraio). Effetto Coronavirus: crescono quasi tutti i siti di news

Coronavirus, il sottosegretario Martella: buona informazione primo vaccino. Catene e bufale alimentano paure

Coronavirus, il sottosegretario Martella: buona informazione primo vaccino. Catene e bufale alimentano paure

Stretta di Facebook su cure false a Coronavirus e fake news

Stretta di Facebook su cure false a Coronavirus e fake news