La radio chiude l’anno in positivo: +1,7% da gennaio per la pubblicità. Fcp: nel 2019 andamento non lineare di tutto il mercato pubblicitario

L’Osservatorio Fcp-Assoradio (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario a dicembre 2019. Il fatturato pubblicitario ha registrato nel mese un dato pari al -4,3% rispetto al corrispettivo 2018. Tale dato corrisponde ad un fatturato totale di € 30.191.000,00.

Fausto Amorese (Foto Massimiliano Stucchi)

Il commento del presidente Fcp-Assoradio, Fausto Amorese:
“A chiusura d’anno il mezzo Radio resta ampiamente in terreno positivo: +1,7% nel periodo gennaio-dicembre, come risulta dalla rilevazione dell’Osservatorio Fcp-Assoradio.
A dicembre registriamo una flessione del fatturato pubblicitario del -4,3%, spiegabile con l’andamento non lineare che quest’anno sembra caratterizzare il mercato pubblicitario. Consideriamo che nel 2018 dicembre era cresciuto del +7,9% rispetto all’anno precedente.

A dicembre tra i settori che investono maggiormente sul mezzo si distinguono per la loro crescita tra gli altri Finanza/Assicurazioni, Alimentari, Moto/Veicoli, Bevande/Alcolici, Gestione casa, Turismo/Viaggi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Top Ten programmi radio più ascoltati. Sul podio ‘Lo Zoo’ e ‘Tutto esaurito’ di 105 e ‘Deejay chiama Italia’

Top Ten programmi radio più ascoltati. Sul podio ‘Lo Zoo’ e ‘Tutto esaurito’ di 105 e ‘Deejay chiama Italia’

Investimenti adv +3,5% a gennaio (senza Ott +0,2%). Positivi radio, digital, gotv e cinema; stampa in negativo

Investimenti adv +3,5% a gennaio (senza Ott +0,2%). Positivi radio, digital, gotv e cinema; stampa in negativo

Radio, inizia molto bene l’anno con una raccolta pubblicitaria in crescita a doppia cifra (+11,8%)

Radio, inizia molto bene l’anno con una raccolta pubblicitaria in crescita a doppia cifra (+11,8%)