Warren Buffett fa un passo indietro dall’editoria. Ceduta Bh Media per 140 milioni a Lee Enterprises

Warren Buffett fa un passo indietro dal mondo dell’editoria. Il magnate americano ha raggiunto un accordo da 140 milioni di dollari con Lee Enterprises per la vendita di Berkshire Hathaway Media, la divisione della sua holding in cui erano confluite tutte le testate di proprietà del gruppo. 

La transazione include 30 giornali e 49 settimanali con le rispettive pagine Web, oltre ad altri 32 prodotti stampati venduti in 10 stati americani. Tra le testate cedute figura anche il Buffallo News, di cui Buffett era proprietario dal 1977.

Warren Buffett (Foto Ansa – EPA/LARRY W. SMITH)

Buffett nel corso degli anni ha investito oltre 340 milioni di dollari per acquisire testate e non ha mai nascosto il suo amore per l’editoria, definendosi un “newspaper addicted”.
Salvo poi cominciare ad esprimere le sue preoccupazioni davanti alle difficoltà del settore, fino a definire i giornali “cotti”, convinto che solo alcuni grandi – come New York Times, Washington Post o Wall Street Journal – avranno la possibilità di sopravvivere, mentre gli altri saranno destinati a scomparire.
Un cambio di pensiero e di indirizzo strategico che in molti osservatori hanno letto quasi come una “bandiera bianca” per il settore.

Lee Enterprises, che possiede già una cinquanta quotidiani cartacei e digitali in ventuno stati statunitensi, ha ottenuto un prestito da 576 milioni di dollari dalla stessa holding di Buffett per effettuare e per rifinanziare il debito

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale