Festival di Sanremo: boom di share per il lungo debutto di Amadeus e Fiorello

Non era facile per Amadeus e Fiorello replicare i risultati delle ultime stagioni del ‘Festival di Sanremo’. Lo show di ieri, inoltre, si è protratto molto, terminando con la seconda parte quasi all’1.30 di notte, proponendo la classifica provvisoria che vede in testa Le Vibrazioni. Una dinamica che tende a massimizzare lo share, ma a far calare l’audience complessiva, anche pesando in maniera ponderata i risultati.

Fiorello con Amadeus

I riferimenti più tosti per il confronto dei meter? Innanzi tutto le ultime due edizioni. La prima puntata di ‘Sanremo 68’, condotto da Claudio Baglioni con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino (e trainato due anni fa da 18 minuti di presenza ‘sgelante’, sul terribile palco della riviera dei fiori di Rosario Fiorello) aveva ottenuto 13,775 milioni di spettatori e 51,41% con la prima parte e 6,6 milioni e 55,4% con la seconda parte (media a 11,6 milioni).

Fiorello, Amadeus, Diletta Leotta e Rula Jebreal nella prima serata del Festival di SanRemo 2020 (foto ANSA/ETTORE FERRARI)

Alla prima serata, invece, dell’edizione numero 69, l’anno scorso, sempre con Baglioni al comando delle operazioni e con Virginia Raffaele e Claudio Bisio a fianco del direttore artistico, la rassegna canora aveva conquistato 10,086 milioni di spettatori e il 49,5%.

Ieri l’edizione affidata ad Amedeo Sebastiani – caratterizzata dalla presenza ‘amichevole’ sul palco dell’artista siciliano (apertura con la tonaca di Don Matteo e poi tante altre pillole nel corso dello spettacolo), ma anche da Albano e Romina, i monologhi di Diletta Leotta e Rula Jebreal, la presenza sul palco del cast del film di Gabriele Muccino, ‘Gli anni più belli’, e tre esibizioni di Tiziano Ferro e quella di Emma a inframezzare la gara – ha conquistato nella prima parte 12,479 milioni di spettatori con il 51,25% di share e nella seconda 5,697 milioni di spettatori e 56,22% di share, per una media complessiva di 10,057 milioni di spettatori e il 52,18% di share.

Amadeus con Tiziano Ferro

Inoltre ‘Prima festival’ ha totalizzato 8,636 milioni di spettatori ed il 31,53% e ‘Sanremo Start’ 12,840 milioni di spettatori ed il 43,97%. In pratica l’edizione numero 70 – considerati gli ultimi dieci anni – ha fatto meglio per share di tutte le altre, risultando però decima per numero di spettatori. Quella registrata ieri, inoltre, è la media di share più alta centrata dalla prima serata dal 2005 (Paolo Bonolis aveva conseguito il 54,1%). Il picco di ascolti – a 14,937 milioni e 50,6% alle 21.44 – è coinciso con la fine dell’esibizione di Tiziano Ferro in Volare e la presentazione di Irene Grandi, prima cantante in gara.

L’andamento share nelle prime serate del Festival (Analisi Publicis)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola oggi a Milano. Disponibile per tutti subito in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola oggi a Milano. Disponibile per tutti subito in edizione digitale

La Stampa, accordo per ridurre i costi: 1 anno solidarietà al 15%, forfetizzazione straordinari, stabilizzazione contratti, taglio collaborazioni

La Stampa, accordo per ridurre i costi: 1 anno solidarietà al 15%, forfetizzazione straordinari, stabilizzazione contratti, taglio collaborazioni

Anzaldi scrive a ‘Prima’: propone la riforma Rai e attacca Cairo per i giudizi su Renzi

Anzaldi scrive a ‘Prima’: propone la riforma Rai e attacca Cairo per i giudizi su Renzi