4 febbraio Sanremo cancella il resto. Bene la prima di Amadeus

L’amicizia, la sensibilità, la nostalgia sono stati il filo conduttore della serata di apertura dell’edizione numero settanta del ‘Festival di Sanremo’, martedì 4 febbraio. Meno pretenziosa ma più fluida di quelle immediatamente precedenti. Lo show messo a punto da Amadeus, supportato da Fiorello, con la presenza alla fine tutt’altro che ‘velinica’ di Diletta Leotta e Rula Jebreal si è allungato fino a tarda notte e questo ha finito per produrre un relativamente contingentato risultato di ascolto medio della serata battesimo (10,057 milioni di spettatori, decimo nella graduatoria dei dieci anni), ma uno share da record (52,2%, il migliore dal 2010 in poi, secondo solo a quello di Paolo Bonolis del 2005, al 54,1%).

Ritmo, tono, proposte musicali – a giudicare dalle curve dei meter – hanno convinto la platea già a partire dall’access prime time, quando Fiorello, cioè, si è presentato con la tonaca di Don Matteo a introdurre la trasmissione. Su Rai1 ‘Prima Festival’ ha conseguito 8,636 milioni di spettatori e il 31,53% di share. E, quindi, per l’appunto, ‘Sanremo Start’ ha portato a casa ben 12,840 milioni di spettatori ed il 43,97% di share.

Amedeo Sebastiani, ha quindi potuto contare – tra i vari ingredienti – sulle esibizioni di Tiziano Ferro ed Emma, la presenza canterina di Albano e Romina, i monologhi di Diletta Leotta e Rula Jebreal, il cast del film di Gabriele Muccino, ‘Gli anni più belli’. Il picco di ascolti – a 14,937 milioni e 50,6% di share – è coinciso con la fine dell’esibizione di Tiziano Ferro in Volare.

In 14,5 milioni circa hanno seguito l’ingresso in scena di Diletta Leotta, l’esibizione di Rita Pavone, il battesimo del palco della Jebreal e le note di ‘Me ne frego’, momento iconograficamente cult con Achille Lauro.

In 14,2 milioni, inoltre, hanno ascoltato il brano inedito di Albano e Romina firmato Cristiano Malgioglio. Lo share ha sfiorato il 60% prima di mezzanotte e mezza con Emma.

 

Ma ecco come si sono difese le altre reti.

Su Canale 5 il film ‘Matrimonio al sud’ ha riscosso 1,991 milioni di spettatori e il 7,81%.

Su La7 ‘DiMartedì’, con Nicola Gratteri, Roberto Speranza, Carlo Calenda, Lidia Menapace, Giuliano Pisapia, Carlo Cottarelli, Alessandro Sallusti, Marco Damilano tra gli ospiti di Giovanni Floris, ha avuto 1,033 milioni di spettatori e 4,1% dalle 21.20 alle 23.55.

Su Rai Tre ‘#Cartabianca’, con Mauro Corona, Paola De Micheli, Annalisa Chirico, Andrea Scanzi, Massimo Giannini, Maurizio Belpietro, Michele Mirabella, Elly Schlein, Andrea Ruggieri, Massimiliano Fedriga, Giovanni Rezza, Susanna Schimperna tra gli ospiti di Bianca Berlinguer, ha raccolto 787mila spettatori e il 3,2% dalle 21.33 alle 24.02.

Su Rete 4 ‘Sempre più Fuori dal coro’, con Mario Giordano alla conduzione e tra gli ospiti Vittorio Feltri, Irene Pivetti e Fabrizio Pregliasco, ha conseguito 779mila spettatori e il 3,5% di share dalle 21.32 fino alle 24.34.

Su Italia 1 ‘Il Riassunto’ de ‘La pupa ed il secchione e viceversa’ ha riscosso 746mila spettatori con il 3%.

Su Rai2 per il film d’animazione ‘Big Hero 6’, ha totalizzato 650mila spettatori e il 2,34%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Calcio e diritti tv. Lega di Serie A fa causa a Sky per i mancati pagamenti

Calcio e diritti tv. Lega di Serie A fa causa a Sky per i mancati pagamenti

Stampa, male gli investimenti pubblicitari nel primo trimestre, -19,1%. Osservatorio Stampa Fcp: unica nota positiva i Classified, +5,3%

Stampa, male gli investimenti pubblicitari nel primo trimestre, -19,1%. Osservatorio Stampa Fcp: unica nota positiva i Classified, +5,3%

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni