9 febbraio Incontrada stacca D’Urso e Fazio post festival. Vola Inter-Milan

Vanessa Incontrada alle prese con Fabio Fazio versione post Festival, ma con Barbara D’Urso a fare il ‘contro Sanremo’ in una serata tv – quella di domenica 9 febbraio – in cui su Sky è andato in scena uno splendido derby di Serie A, Inter-Milan, terminato con una vittoria in rimonta per quattro a due dei nerazzurri.

In questo contesto complicato sulla prima rete pubblica la fiction ‘Come una madre’, prodotta dalla 11 marzo Film e con Vanessa Incontrada, Sebastiano Somma, Katia Ricciarelli, Simone Montedoro e Giuseppe Zeno nel cast, ha retto molto bene, confermandosi a 5,034 milioni di spettatori ed il 19,9%, vincendo la serata.

Vale inoltre la pena registrare che nella notte tra sabato e domenica, su Rai1, dalle 02.00 alle 02.37 della notte, nella parte di serata rilevata cioè solo nel report di oggi da Auditel, la parte finale delFestival di Sanremo 2020’ ha ottenuto 6,562 milioni di spettatori con l’80,1%.

Su Sky Inter-Milan terminata con la vittori in rimonta per quattro a due per i nerazzurri ha conquistato 2,837 milioni e 10,8% al netto dell’intervallo. Qualche domenica fa Napoli-Juve aveva ottenuto 2,747 milioni di spettatori ed il 10,8% e lo scorso autunno Inter-Milan aveva fatto il record stagionale a 3,3 milioni di spettatori ed il 13,3%.

Su Canale 5 la nuova puntata di ‘Live Non è la D’Urso’ ha puntato di nuovo, tra gli altri, su Rita Rusic e Vittorio Cecchi Gori, ha fatto fare la macchina della verità a Pietro Delle Piane, cucinato la storia di Morgan e Bugo, ospitando pure un ‘nemico’ di Amadeus.

Così organizzato il programma di Barbara D’Urso ha ottenuto 2,747 milioni di spettatori ed il 16,7% nel sua durata sterminata, in crescita di due punti rispetto a sette giorni prima, diventando leader dopo la fine della fiction dell’ammiraglia rivale.

Su Rai2 ‘Che tempo che fa’, con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto nella squadra di base, una ricca pagina sanremese e tra le interviste e i contributi quelli con Diodato, Luciana Lamorgese, Amadeus (da San Siro), Peppe Vessicchio (in collegamento da casa di Luciana Littizzetto), Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Emma, Christian De Sica, Massimo Ghini, Paolo Rossi, Angela Finocchiaro, Achille Lauro), ha conseguito 2,245 milioni di spettatori e l’8,6% con la prima parte, facendo bene poi con l’appendice del tavolo (10,5%).

Dietro il calcio, Massimo Giletti con prescrizione, vitalizi e sex gaffes tra i temi, ha battuto sia la concorrenza di Italia 1 che quella di Rete4, ma perdendo contro Veronica Pivetti. Su Rai Tre ‘Amore Criminale’ ha ottenuto 1,1 milioni di spettatori e il 4,7%.

Su La7 ‘Non è l’Arena’, con Luigi Marattin, Augusto Minzolini, Peter Gomez, Nunzia De Girolamo, Roberta Bruzzone, Filippo Facci, Maurizio Paniz, Paola Taverna, Leopoldo Mastelloni, Mauro Guidi, Giulia Salemi, Cinzia Leone, Stefano Zecchi tra gli ospiti, ha conquistato 952mila spettatori e il 4,6%.

Su Italia 1 la seconda puntata di ‘Enjoy – Ridere fa bene’, il format comico con Diego Abatantuono e Diana Del Bufalo, ha avuto solo 722mila spettatori e il 3,1% di share.

In coda più staccato è arrivato il film action di Rete 4 con Pierce Brosnan (‘Survivor’, a 566 mila spettatori e il 2,3%.

 

In day time – con Barbara D’Urso in replica ed il post Festival su Rai1- gli equilibri normali sono stati travolti, con Mara Venier a dominare la scena.

‘Domenica In’ ha ottenuto 6,017 milioni di spettatori ed il 33,8%, nella prima parte, 5,075 milioni di spettatori pari ad uno share del 30,1%, nella seconda parte e 5,024 milioni di spettatori con il 28,7% nella terza parte.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom

Rai, l’8 luglio audizione in Vigilanza per l’ad Salini. Sul tavolo la policy sugli agenti delle star e la sua attuazione

Rai, l’8 luglio audizione in Vigilanza per l’ad Salini. Sul tavolo la policy sugli agenti delle star e la sua attuazione