Usa accusa Cina di aver clonato il più grande sistema di monitoraggio del credito: rubati dati di 145 milioni di americani

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

 

Hanno clonato il sistema di monitoraggio del credito americano Equifax, che raccoglie i dati finanziari di 700 milioni di persone, e rubato i dati di 145 milioni di americani: per questo quattro funzionari militari cinesi sono stati incriminati dalla corte di Atlanta. L’annuncio ufficiale è arrivato dal dipartimento di Giustizia Usa, “è uno dei più grandi casi di furto di dati della storia”, ha commentato il Procuratore Generale William Barr. Attualmente i quattro si trovano in Cina, per cui non è scattato l’arresto e le autorità americane dubitano che si presenteranno al processo in Usa. Accuse gravissime che tornano ad alimentare le tensioni tra i due Paesi.

Dovrebbe iniziare la settimana prossima il processo del fisco statunitense (Internal Revenue Service) contro Facebook, che potrebbe costare al social 9 miliardi di dollari. Oggetto della controversia, che dura da ben nove anni, è il regime fiscale internazionale di Facebook che secondo l’Irs dovrebbe pagare più tasse negli Stati Uniti, piuttosto che in Irlanda.

La Lombardia è la regione da cui nel 2019 sono partite più richieste di aiuto (22%) al Telefono Azzurro per abusi sui minori online come: adescamento da parte di un adulto (16,2%), pedopornografia (13,1%), sexting (11,1%) e cyberbullismo (9,1%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

A ‘La Stampa’ il digital first è difficile da digerire. I giornalisti del quotidiano Gedi frenano davanti al progetto di Molinari

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica.  Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Milano-Cortina 2026, ok del Cdm alla legge olimpica. Tra le novità l’introduzione del ‘divieto di pubblicizzazione parassitaria’

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale