Nasce Giornale Radio, alla news digitale edita da Lucky Media di Domenico Zambarelli

Nasce Giornale Radio, emittente digitale dedicata all’informazione edita da Domenico Zambarelli attraverso la società Lucky  Media.  Il progetto, presentato a Milano ieri, 10 febbraio 2020, sarà disponibile a partire dal 15 febbraio e vede la partnership con quattro agenzie stampa radiofoniche nazionali, che realizzeranno ogni giorno notiziari con aggiornamenti ogni quindici minuti, dalle 5.00 alle 24.00.

Come spiega un comunicato, Giornale Radio propone notiziari a flusso continuo sulle principali informazioni del momento, offrendo un tipo di informazione attraverso vasi comunicanti tecnologici, dalla radio lineare mainstream, a quella on demand. Oltre a quello principale, la radio presenta altri dieci canali tematici specifici, affinchè l’utente fruisca di contenuti informativi in grado di soddisfare i propri interessi: economia, sport, moda, viabilità, tecnologia, wellness, salute, ambiente e notizie locali.

Domenico Zambarelli

Il canale principale Giornale Radio è disponibile in live streaming sul sito, sulle applicazioni, sugli aggregatori di flussi radiofonici IP, su ogni dispositivo connesso, sui canali social dedicati (Facebook, YouTube, Twitter), attraverso gli smart speaker (Google Home e Amazon Echo) e sul canale televisivo 262 del DTT. I podcast sono fruibili on demand. Sul piano della diffusione radiofonica digitale via etere, la digital broadcasting audio, è stato costituito il Consorzio DAB+ denominato Eurocom e che inizierà le trasmissioni a livello nazionale entro il primo semestre 2020.

Attraverso i canali social, Giornale Radio mira a stimolare il confronto e la contribuzione degli ascoltatori, favorendo i contenuti delle radio verticali e dei podcast. Il claim della radio è, per questo, ‘Noi siamo con voi’.

Giornale Radio è radio-partner de Il Sussidario.net, quotidiano d’informazione on line,  da cui è possibile ascoltare il live streaming dell’emittente direttamente dalla home page. Per il lancio della radio è prevista una campagna adv pianificata su radio, televisione, stampa, digital OOH e la Go Tv a livello nazionale; la campagna, con partenza da lunedì 10 febbraio, terminerà a fine mese.

Massimo Lualdi

“Viviamo in una società frenetica e ipertecnologica, dove tutto va a ritmi estremi, compresa l’informazione. Essere costantemente aggiornati e connessi con la realtà che ci circonda è ineluttabile, e noi abbiamo ritenuto coerente aggregare l’informazione audio a quella testuale del web – spiega Domenico Zambarelli, editore di Giornale Radio – Sulla base di questi presupposti abbiamo deciso di far nascere una radio digitale totalmente dedicata all’informazione: sul live mainstream saremo solo cronisti e non opinionisti, con informazioni puntuali, veloci e neutrali. Le 10 radio verticali on demand ed i podcast avranno un taglio a più ampio respiro, con approfondimenti, analisi e ricerca: due modi complementari di far vivere l’informazione ma entrambi sempre con la massima qualità e professionalità”.

Massimo Lualdi, direttore responsabile della testata giornalistica: “Con Giornale Radio sperimentiamo in Italia l’informazione integrale live e on demand attraverso la formula del brand bouquet, finora usata solo in ambito musicale. Giornale Radio è la prima all news a mettere d’accordo gli opposti: live/on demand, mainstream/verticale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

On air lo spot del Gruppo Roncaglia per presentare nuovo logo e nuovo pay off

On air lo spot del Gruppo Roncaglia per presentare nuovo logo e nuovo pay off

Italpress consolida la partnership con Ledif e presenta Tg Motori

Italpress consolida la partnership con Ledif e presenta Tg Motori

La nuova fase di Hearst: #ripartiamodaqui

La nuova fase di Hearst: #ripartiamodaqui