Accordo Disney-Uefa per avvicinare le bambine al calcio

Condividi

I personaggi degli “Incredibili 2” per spingere le bambine europee a giocare a calcio. E’ un’idea della Uefa che ha lanciato il programma Playmakers utilizzando i personaggi del cartone animato della Disney per aumentare la partecipazione al calcio femminile. E più in generale per alzare il numero delle ragazzine che praticano sport, troppo bassa secondo gli standard minimi dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Il programma è stato lanciato per ora in sette Federazioni: Scozia, Norvegia, Belgio, Polonia, Austria, Romania e Serbia. L’approccio della Uefa prevede di utilizzare i personaggi più popolari degli “Incredibili 2”, come Elastgirl, Violetta e Mr. Incredibile, per creare esercitazioni divertenti in grado di avvicinare le bambine dai 5 agli 8 anni al calcio. “Se vuoi insegnare il calcio attraverso il potere delle storie, allora è giusto affidarsi alle storie migliori del mondo. Per questo la Disney è perfetta come partner”, dice il capo della divisione calcio femminile della Uefa, Nadine Kessler. Il presidente Uefa, Aleksander Ceferin, spera che questa campagna allarghi la base del calcio europeo: “Tramite questa partnership con la Disney speriamo di avvicinare una platea che non è ancora coinvolta nel nostro sport”.