Editoria, Cdr La Stampa proclama due giorni di sciopero contro il piano digitale

Due giorni di sciopero, oggi e domani, dei giornalisti de La Stampa. La decisione è stata presa all’unanimità dalla assemblea dei giornalisti, “contro la decisione di trasferire otto colleghi della redazione romana, indebolendola notevolmente, nella sede centrale torinese nell’ambito del piano di riorganizzazione digitale che il direttore Maurizio Molinari ha presentato oggi al Comitato di Redazione”. Il quotidiano torinese non sarà dunque in edicola domani e domenica. “Il piano digitale è privo delle garanzie necessarie a rassicurare la redazione”, afferma il Cdr, che ha dichiarato lo stato di agitazione. L’assemblea ha affidato al Cdr un pacchetto di ulteriori 5 giorni di sciopero e lo sciopero delle firme a tempo indeterminato”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gedi, il 23 aprile si chiude l’acquisizione di Exor delle azioni in mano a Cir

Gedi, il 23 aprile si chiude l’acquisizione di Exor delle azioni in mano a Cir

I servizi di ‘Prima’ in edicola su Primaonline – La comunicazione della Corte Costituzionale e della presidente Marta Cartabia

I servizi di ‘Prima’ in edicola su Primaonline – La comunicazione della Corte Costituzionale e della presidente Marta Cartabia

Maria Sharapova pubblica sui social il numero di cellulare:  scrivetemi pensieri dall’isolamento

Maria Sharapova pubblica sui social il numero di cellulare: scrivetemi pensieri dall’isolamento