Inpgi, ecco i nomi dei 50 giornalisti eletti al Consiglio Generale

Ecco l’elenco dei 50 giornalisti attivi eletti al Consiglio Generale.

Piemonte: Giovanni Armand-Pillon, Daniele Mauro Cerrato.

Valle D’Aosta: Benoit Girod.

Lombardia: Marina Macelloni, Domenico Affinito, Guido Franklin Besana,
Claudio Scarinzi, Andrea Cremonesi, Gabriella Piroli, Daniela Dirceo,
Antonello Capone, Daniela Stigliano, Andrea Montanari, Davide Bertani,
Nicola Alessio Borzi.

Veneto: Massimo Zennaro, Giulia Cananzi. Trentino Alto-Adige:
Gianfranco Piccoli, Giuseppe Marzano. Friuli Venezia Giulia: Andrea
Bulgarelli. Liguria: Luca Di Francescantonio

Emilia Romagna: Marco Girella, Gianluca Zurlini. Marche: Rosalba
Emiliozzi. Toscana: Olga Mugnaini, Simona Poli.

Umbria: Sergio Casagrande. Abruzzo: Antimo Amore.

Lazio: Goffredo De Marchis, Ida Baldi, Antonella Baccaro, Elena
Polidori, Paolo Trombin, Cristiano Maria Fantauzzi, Stefano Polli,
Francesca Altieri, Roberta D’Angelo, Andrea Rustichelli, Giovanna
Carla Rondinelli.

Campania: Antonella Monaco, Alfonso Pirozzi.

Calabria: Carlo Maria Parisi, Raffaella Salamina.

Puglia: Pietro Ricci, Michele Peragine.

Basilicata: Gianluca Boezio.

Sicilia: Francesco Nuccio, Vincenzo Lombardo.

Sardegna: Pier Sandro Pillonca.

Molise: Michaela Marcaccio.

(Adnkronos)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Gazzetta Mezzogiorno: insediato il tavolo di crisi. Martella: garantire continuità delle pubblicazioni

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto

Michele Serra resta a Repubblica, “casa mia”: ogni editore è ingombrante. Ai lettori: giudicate il giornale da come sarà fatto

Assegnati i primi finanziamenti di Google per il giornalismo locale. In Italia ne hanno beneficiato 280 editrici tra cui l’Eco di Bergamo

Assegnati i primi finanziamenti di Google per il giornalismo locale. In Italia ne hanno beneficiato 280 editrici tra cui l’Eco di Bergamo