Google: trattative per pagare gli editori per i contenuti

Google ha avviato trattative con alcuni editori per il pagamento di diritti di licenza per i contenuti da inserire in un pacchetto dedicato alle news. Lo ha segnalato nei giorni scorsi il Wall Street Journal, specificando che molte delle testate coinvolte si trovano fuori dagli Stati Uniti, anche in Francia ed Europa.

“Vogliamo dare alle persone giornalismo di qualità. È importante per una democrazia informata e aiuta a sostenere un’industria editoriale sostenibile”, il commento di Google in una nota. “Siamo in trattative con i partner e cerchiamo nuovi modi per espandere i nostri rapporti con gli editori, basandoci su programmi come Google News Initiative”, ha puntualizzato l’azienda.

(Foto Ansa EPA/JOHN G. MABANGLO)

Al momento le trattative sono ancora in fase iniziale, e non è chiaro se ci sarà un accordo. In ogni caso, si tratta di una mossa che segnerebbe un cambiamento nei rapporti tra Big G e gli editori, che hanno a lungo cercato una forma di retribuzione dall’azienda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 27 e Sabato 28 </strong> Papa Francesco urbi et orbi. E poi Amici, Conte, Bonolis e Fiorello in evidenza

Venerdì 27 e Sabato 28 Papa Francesco urbi et orbi. E poi Amici, Conte, Bonolis e Fiorello in evidenza

Cairo spiega come stanno le cose

Cairo spiega come stanno le cose

Coronavirus, firmato decreto per autonomi e professionisti. Indennità 600 euro a marzo anche per iscritti Inpgi2

Coronavirus, firmato decreto per autonomi e professionisti. Indennità 600 euro a marzo anche per iscritti Inpgi2