- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Tim si allea con Santander per il credito al consumo ai clienti. Nasce Joint Venture 51% Santander Consumer Bank, 49% Tim

Sono stati siglati oggi gli accordi tra Santander Consumer Bank  e TIM  che avviano la partnership per offrire una piattaforma di erogazione del credito al consumo dedicata ai clienti della telco, così come annunciato dalle due società lo scorso novembre.

Grazie a questa partnership, spiega una nota, verranno offerti, progressivamente presso tutti i punti vendita TIM, finanziamenti per l’acquisto di prodotti con piani rateali. In una fase successiva verranno proposti anche prestiti personali, carte di credito e prodotti assicurativi, pensati per soddisfare le esigenze dei clienti e caratterizzati da una forte propensione all’innovazione ed alla digitalizzazione, due elementi da sempre distintivi delle due società.

[1]

Luigi Gubitosi (Foto ANSA/CLAUDIO PERI)

L’avvio dell’offerta di servizi di credito al consumo, prosegue la nota, rappresenta il primo passo cui seguirà lo sviluppo della nuova Joint Venture societaria, che opererà a valle dell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, e che consentirà a TIM di ottenere una ulteriore riduzione del debito e l’ottimizzazione del costo del credito e a Santander Consumer Bank di accedere ad una platea più ampia di clienti, consolidando il ruolo di leader nel mercato del credito al consumo. Inoltre i clienti TIM potranno utilizzare, in maniera agevole e semplice, soluzioni finanziarie ed assicurative, personalizzate e trasparenti, rafforzando la continuità e la solidità del rapporto.

La joint venture societaria, una realtà unica nel panorama del credito al consumo, sarà controllata al 51% da Santander Consumer Bank e da TIM per il restante 49% e avrà sede a Torino.

TIM è stata supportata nell’operazione dallo studio legale Bonelli Erede e assistita da ValeCap e JPMorgan. Santander Consumer Bank è stata supportata dallo studio legale Clifford Chance e assistita dall’advisor Kpmg.