19 febbraio Scotti vince allo sprint. Moreno frana e non traina Il Cacciatore

La pay tv ha finito per influenzare la partita delle generaliste, terminata sostanzialmente in parità, o quasi. La Champions League ha proposto su Sky la fase degli ottavi di finale e ieri – mercoledì 19 febbraio – Atalanta-Valencia, vinta dai nerazzurri per quattro a uno, ha conseguito 1,344 milioni di spettatori e il 5,3% di share.

‘Italia’s Got Talent’ invece, in onda su Sky (200mila e 0,9%) e su Tv8 (1,524 milioni di spettatori ed il 6,6% di share), ha raccolto il 7,7% complessivo della platea disponibile e così non c’è troppo da meravigliarsi se gli ascolti delle generaliste principali sono stati quanto mai prima in questa stagione tv distribuiti e frammentati.

Sull’ammiraglia del Biscione, ha fatto discretamente ‘Chi vuol esser milionario?’.

Gerry Scotti infatti, ha vinto la serata conquistando 2,250 milioni di spettatori ed il 12,2% di share.

Scotti ha vinto anche in seconda serata, prevalendo sulla puntata di ‘Porta a Porta’ che aveva Matteo Renzi come ospite, che però ha portato a casa un buon 13% di share.

In realtà, comunque, in prime time per numero di spettatori ha fatto meglio di tutti il film francese in prima tv su Rai1, ‘C’est la vie-Prendila come viene’, raggiungendo quota 2,4 milioni di spettatori ed il 10,7% di share. Ma se si considera il periodo in cui le trasmissioni delle ammiraglie sono state in onda contemporaneamente, a stare ampiamente davanti è stato il game show del Biscione.

Vicinissima alle altre due proposte, inoltre, ha corso Rai Tre. La nuova puntata di ‘Chi l’ha visto?’, con Federica Sciarelli alla conduzione, ha conquistato ben 2,226 milioni di spettatori e il 10,3%.

La forza ridotta dell’ammiraglia pubblica era stata pensata, molto probabilmente, per favorire un exploit della fiction all’esordio sulla seconda rete. Su Rai2 però il battesimo de ‘Il Cacciatore’, con Francesco Montanari protagonista, si è fermato a 1,8 milioni di spettatori e 7,5% di share. Non molto distanti sono arrivati, quindi, la già citata produzione pop di Sky ed il film di Italia1. Il film fantasy family ‘Il mistero delle pagine perdute’ ha conquistato 1,577 milioni di spettatori e il 7,2%. Mentre in coda alla graduatoria Piero Chiambretti (su Rete 4 ‘#CR4 La Repubblica delle donne’ a 795mila e 4,4%), ha ampiamente staccato Andrea Purgatori (su La7 ‘Atlantide’ a 457mila e 2,2%).

In access, è stata netta la prevalenza di Lilli Gruber sugli altri talk d’informazione, con Manuela Moreno, in particolare, in calo perpendicolare con ospite il nuovo ambasciatore di Israele. Questi, comunque, i risultati di ieri.

Su La7 ‘Otto e mezzo’ con Pierluigi Bersani, Luca Telese, Alessandro Sallusti ospiti, ha avuto 1,746 milioni di spettatori e il 6,64%.

Su Rete4 ‘Stasera Italia’, con Pietro Senaldi, Annalisa Chirico, Lamberto Dini, Gianfranco Librandi, Simona Bonafè ospiti di Barbara Palombelli, ha avuto 1,381 milioni e 5,5% e 1,182 milioni e 4,4%.

Su Rai2 ‘Tg2 Post’ con Manuela Moreno alla conduzione e tra gli ospiti Gennaro Sangiuliano e Dror Eydar, 761mila e 2,84%, ha ottenuto 761mila e 2,84% non costituendo certo un traino adeguato per ‘Il cacciatore’.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione