Eurosport rinnova i diritti tv per Tour de France e Vuelta fino al 2025

Ai allunga fino al 2025 l’accordo con Amaury Sport Organisation (ASO) ed Eurovision Sport per i diritti televisivi e digital sul Tour de France.
L’accordo quinquennale, spiega una nota, si estende anche alla Vuelta di Spagna, che in Italia sarà in esclusiva solo su Eurosport e quest’estate per la sua 75ª edizione partirà da Utrecht, rendendo l’Olanda il primo paese ospitante di tutti e tre i Grandi Giri.

Il 4 volte vincitore del Tour de France Chris Froome intervistato da Juan Antonio Flecha, ex-corridore e cycling-expert di Eurosport

Le tappe delle competizioni oltre che in tv, da Eurosport, (ai canali 210 e 211 di Sky e su DAZN), saranno trasmessi in streaming su Eurosport Player, e sui social, con highlights delle tappe e contenuti aggiuntivi.  Anche Global Cycling Network (GCN) – controllata da Eurosport – trasmetterà dal 2021 contenuti delle due grandi corse a tappe attraverso la sua nuova app.

Infine, Eurosport trasmetterà le più importanti corse femminili – la Liegi-Bastogne-Liegi e la Freccia-Vallone – per la prima volta in diretta dal 2020, allungando l’offerta ciclistica del canale di Discovery, che comprende anche Giro d’Italia, e 35 gare UCI World Tour comprese le 5 Classiche Monumento e i Mondiali di ciclismo, che nel 2020 si disputeranno in Svizzera ad Aigle-Martigny.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tour de France a porte chiuse? E’ possibile. Ministro Sport francese: privilegiare i diritti tv (su cui si basa il business del giro)

Tour de France a porte chiuse? E’ possibile. Ministro Sport francese: privilegiare i diritti tv (su cui si basa il business del giro)

Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, Malagò (Coni):  nessuna preoccupazione, il programma va avanti

Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, Malagò (Coni): nessuna preoccupazione, il programma va avanti

Gravina (Figc): a industria calcio serve innovazione. Allo studio soluzioni come legge stadi, fondo salva-calcio, pubblicità sul betting

Gravina (Figc): a industria calcio serve innovazione. Allo studio soluzioni come legge stadi, fondo salva-calcio, pubblicità sul betting