Ferruccio de Bortoli nominato vicepresidente della Società Dante Alighieri

Ferruccio de Bortoli è il nuovo vicepresidente della Società Dante Alighieri, la più antica istituzione italiana per la diffusione della nostra lingua e cultura nel mondo.
La sua nomina è avvenuta su proposta del presidente Andrea Riccardi al Consiglio Centrale riunitosi in Palazzo Firenze a Roma.

Ferruccio de Bortoli (Foto: Olycom)

Insieme allo storico della lingua e linguista Luca Serianni e a Gianni Letta, scrittore e già direttore de Il Tempo, de Bortoli, spiega una nota, andrà a comporre l’Ufficio di Presidenza della Società che opera a sostegno del programma che Riccardi ha avviato per un rilancio della cultura italiana nel mondo che con la Dante Alighieri è presente in 77 paesi stranieri con 7000 docenti per 3300 corsi di lingua destinati a 150.000 studenti.

Laureato in Giurisprudenza, de Bortoli è giornalista professionista dal 1975. Ha diretto due volte il Corriere della Sera, dal 1997 al 2003 e dal 2009 al 2015, e Il Sole 24 Ore dal 2005 al 2009. È stato editorialista della Stampa. Nel 2003-2004 ha ricoperto l’incarico di amministratore delegato della Rcs Libri e di presidente di Flammarion e Casterman. È stato, inoltre, vice presidente dell’AIE, l’associazione italiana degli editori, e membro dei consigli di Adelphi, Skira e Marsilio.
Presidente della Fondazione Teatro Franco Parenti, consigliere della Società Dante Alighieri e dell’associazione amici del Poldi Pezzoli, attualmente è presidente di Vidas e della casa editrice Longanesi. Scrive per il Corriere della Sera e il Corriere del Ticino.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione

De Benedetti presenta ‘Domani’: liberale e democratico. Feltri: indipendente, non neutrale. In arrivo una Fondazione