Trasferimenti giornalisti della Stampa, interrogazione Pd

“Otto giornalisti del giornale ‘La Stampa’ (su 22 della redazione romana), di cui 6 donne, stanno per essere trasferiti dalla redazione di Roma a quella di Torino senza alcuna comunicazione o contatto preventivo rispetto all’annuncio ufficiale.

La redazione della Stampa

“Si tratta di una decisione senza precedenti presa dell’editore Gedi/Gnn e dal direttore del quotidiano, che per l’ennesima volta scarica sulle donne (in larga parte madri o figlie con genitori anziani a cui prestare assistenza) il prezzo più caro della crisi. Per questo chiediamo al governo, per quanto di sua competenza, di aprire un tavolo di crisi, alla presenza delle rappresentanze sindacali nazionali e regionali interessate”.

Lo dicono i senatori del Pd Valente, Alfieri, D’Arienzo, Fedeli, Laus, Rojc e Rossomando, che su questo hanno presentato un’interrogazione rivolta al premier e alla ministra del Lavoro. “L’assemblea dei redattori – proseguono i senatori Dem – ha deciso uno sciopero delle firme e ha espresso solidarietà ai colleghi della redazione romana. L’azienda ha inoltre annunciato al Cdr un sostanzioso taglio della foliazione, il ricorso ai prepensionamenti e al taglio dei compensi e altre misure per il contenimento dei costi. Su tutta questa vicenda è necessario un intervento del governo”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°.  Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°. Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting