La Stampa, Cdr sospende lo sciopero: c’è disponibilità al dialogo

Pare avviata sui binari giusti la soluzione delle tensioni nate tra giornalisti e l’editrice Gedi  dopo l’annuncio  di una serie di trasferimenti  previsti nel piano ‘Digital First’ avviato oggi a La Stampa. Lo annuncia la seguente nota del Cdr.

Il Comitato di Redazione de La Stampa, pur proseguendo le trattative sindacali, ha deciso di sospendere lo sciopero delle firme attuato dal 16 febbraio. Questa forma di protesta era scattata all’indomani della presentazione del piano Digital First del direttore, che prevede una nuova organizzazione basata su tagli agli stipendi e trasferimenti (otto colleghi) da Roma a Torino mai concordati. Le problematiche restano tutt’ora in una fase di discussione. Ma, vista la disponibilità ad aprire un dialogo, congelando temporaneamente le ricadute economiche e i trasferimenti, il Comitato di Redazione ritiene di sospendere la protesta. Il Cdr desidera ringraziare pubblicamente i colleghi che con compattezza hanno fino ad oggi sostenuto la complessa vertenza e i Cdr delle numerose testate che hanno manifestato la loro solidarietà.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°.  Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°. Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting