Facebook ridimensiona i piani per il lancio della criptovaluta Libra

Facebook ridimensiona i suoi piani per Libra. Annunciata a giungo dello scorso anno, la criptovaluta di Menlo Park ha incontrato diversi ostacoli sul suo cammino, soprattutto per le obiezioni delle autorità governative e finanziarie. Obiezioni che hanno portato molti partner del progetto – tra cui Mastercard, Visa e PayPal solo per citarne alcuni – a fare un passo indietro.

Ora, secondo indiscrezioni, rilanciate da The Information, la società di Mark Zuckerberg vorrebbe rivedere e ritoccare il progetto in modo da convincere gli enti di regolamentazione.

David Marcus, head of Calibra (Foto Ansa – EPA/ERIK S. LESSER)

Tra le decisioni, quella di ritardare il lancio di Calibra. Il digital wallet, che doveva debuttare questa estate, sarà disponibile da ottobre, non in tutti i Paesi, e supporterà non solo Libra, ma diverse altre criptovalute. Comprese le monete in circolazione, come euro e dollaro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti