Authority, nuovo rinvio per nomine al 18 marzo, ma accordo politico ancora non c’è

Ancora rinvio per la nomina dei componenti, due per ciascuno, dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e del Garante per la protezione dei dati personali. Camera e Senato avrebbero dovuto procedere con il voto nella giornata odierna, ma i calendari dei lavori parlamentari sono rivoluzionati dall’emergenza coronavirus. L’argomento è stato comunque affrontato nel corso delle conferenze dei capigruppo delle due Camere.

La decisione è stata di fissare la data del voto, in parallelo tra i due rami del Parlamento, per mercoledì 18 marzo. Si tratta comunque di una data per ora scritta sul calendario, perchè l’accordo politico sulle nomine non è ancora stato trovato ed è possibile che si vada incontro a nuovi slittamenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti