Coronavirus, appello dal Codacons: le pay-tv trasmettano in chiaro i propri programmi

“Sky, Netflix e tutte le pay-tv attive in Italia trasmettano in chiaro i propri programmi consentendo ai cittadini la visione gratuita di eventi sportivi, film, serie tv e trasmissioni di intrattenimento”. A chiederlo è il Codacons, che si rivolge direttamente alle società televisive.

“Milioni di cittadini sono costretti in questi giorni a rimanere a casa, a causa delle limitazioni agli spostamenti legate all’emergenza coronavirus”, spiega il presidente dell’associazione Carlo Rienzi.

cco (pixabay)

“Crediamo sia opportuno, in questo momento di difficoltà, uno sforzo da parte delle pay-tv per alleviare i disagi degli utenti e consentire loro di trascorrere in modo più sereno le giornate in casa: per questo – conclude – chiediamo di rendere accessibile a tutti la visione in chiaro e gratuita di film, serie, documentari, programmi di intrattenimento e incontri sportivi attraverso smart tv, tablet, pc e smartphone, aiutando i cittadini a superare questa fase di emergenza”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%