Classifica dei media italiani più attivi sui social. A febbraio sul podio ancora Sky Sport, Freeda e Fanpage

Dal settembre 2019, quando abbiamo iniziato a pubblicare la classifica dei media italiani più attivi sui social, elaborata da Sensemakers sulla base dei dati di Shareablee, il terzetto di testa è sempre stato composto da Sky Sport, Freeda e Fanpage. Anche la classifica di febbraio non fa eccezione. Il canale sportivo di Sky è ancora al primo posto, con oltre 38 milioni di interazioni (la somma dei like, dei commenti e delle condivisioni su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube). Risultato abbastanza sorprendente visto che Sky Sport ha meno follower di Fanpage, il terzo classificato: 8 milioni contro 11 milioni. Evidentemente la community degli appassionati di sport che ruota intorno alla tv di Sky è più vivace e reattiva. Lo conferma il fatto che Sky Sport è presente altre due volte in classifica: al nono posto con il canale dedicato agli NBA, il campionato americano di Basket, che ha totalizzato 3 milioni 800mila interazioni, e al dodicesimo posto con il canale sulla Formula 1 (2 milioni 700mila).

Anche Freeda dimostra di avere una community di fan molto vivace. Il social magazine femminile fondato nel settembre 2016 da Gianluigi Casole e Andrea Scotti Calderini, distribuito prevalentemente su Facebook (dove ha un milione 700mila follower) e Instagram (un milione 600mila), totalizza ben 11 milioni di interazioni, esattamente quante ne ha Fanpage, il giornale online edito dalla Ciaopeople Media Group e diretto da Francesco Piccinini, che su Facebook ha più di 8 milioni di follower, un milione su Instagram e quasi 2 milioni su YouTube.

Al quarto e quinto posto si alternano, di mese in mese, la Repubblica e Netflix. In febbraio ha avuto la meglio il quotidiano diretto da Carlo Verdelli, che ha totalizzato 7 milioni e mezzo di interazioni, 800mila più di Netflix. La piattaforma streaming di serie tv e film può vantare in compenso ben sei dei dieci post che hanno raccolto il maggior numero di interazioni nel corso del mese, tutti pubblicati su Instagram (vedi la seconda tabella).

Sesto, con 5 milioni 600mila interazioni, è ScuolaZoo, il sito studentesco fondato nel 2007 da due ragazzi padovani, Paolo De Nadai e Francesco Fusetti, oggi a capo gruppo One Day, che si occupa anche di viaggi (Travel4Target e WeRoad), residenze universitarie (Dream Building), affitti brevi (Sweet Dream), produzione di video (Dreamset) e progetti di comunicazione (ZooCom). Sono di ScuolaZoo i due post più commentati e condivisi sui social in febbraio: un’interpretazione satirica dell’affresco della Cappella Sistina ai tempi del coronavirus e una ironica raffigurazione del contrasto tra ciò che si vuole apparire e ciò che si è realmente

Al settimo posto, con 4 milioni 800mila interazioni, un altro outsider rispetto ai grandi gruppi media: Lercio. Il sito satirico di false notizie, ideato nel 2012 da Michele Incollu come parodia del quotidiano free press Leggo, precede in questa particolare classifica Il Corriere della Sera, ottavo con 4 milioni 500mila interazioni.

Dopo Sky Sport NBA, in decima e undicesima posizione si piazzano due siti di cucina: Cookist e Giallo Zafferano. Cookist, che è stato lanciato lo scorso agosto da Fanpage, è riuscito in soli sei mesi a raggiungere un’ottima presenza sui social, come testimoniano i 3 milioni 700mila like, commenti e condivisioni totalizzati nel mese e soprattutto i 97 milioni di visualizzazioni delle sue videoricette, un record assoluto. GialloZafferano, che dal 2016 fa parte del gruppo Mondadori, ha un numero di interazioni di poco inferiore, 3 milioni 600mila, ma molte meno visualizzazioni di video, anche se il numero è comunque rilevantissimo: oltre 44 milioni.

Dopo Sky Sport F1, al tredicesimo posto c’è il giornale online sull’ambiente e l’ecologia GreenMe, fondato nel 2009 da Mario Notaro. TgCom24 di Mediaset, uno dei brand di informazione più popolari d’Italia, è quattordicesimo. Chiude la classifica dei top 15 Vogue, la riviste di moda femminile di Condé Nast.

LEGENDA

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social e post più popolari a maggio. In vetta ancora Scanzi, mentre Porro supera Mentana

Top programmi tv più attivi sui social. Ad aprile vince Fazio, sul podio Iene e Amici. Top ten tutta Mediaset per i post

Top programmi tv più attivi sui social. Ad aprile vince Fazio, sul podio Iene e Amici. Top ten tutta Mediaset per i post

Gli ultimi dati sulla raccolta pubblicitaria pre-Covid19: febbraio +4,1%. Nielsen: confine tra come comunicavano le aziende e come lo faranno

Gli ultimi dati sulla raccolta pubblicitaria pre-Covid19: febbraio +4,1%. Nielsen: confine tra come comunicavano le aziende e come lo faranno