Coronavirus, lettera del segretario Usigrai di Trapani: si crei una task force sull’informazione Rai

Una task force della Rai per l’informazione, un coordinamento organizzativo per affrontare l’emergenza, mettendo attorno a un tavolo virtuale o in sicurezza, direttori di testata, di rete, curatori delle trasmissioni informative, responsabili di produzione.
Lo chiede Vittorio Di Trapani, segretario dell’Usigrai, sindacato dei giornalisti Rai in una lettera aperta ai vertici di Viale Mazzini e ai direttori responsabili dell’informazione nel servizio pubblico.

Un tema che si sta affrontando oggi in una riunione dei Comitati di redazione, dalla quale anche i vertici Rai si attendono delle proposte unitarie. E sempre oggi, in teleconferenza, si terrà una riunione del Consiglio di amministrazione Rai nel quale la proposta potrebbe essere rilanciata.

Di Trapani, nella lettera aperta postata su Facebook, invita a superare steccati e personalismi di testata, che evidentemente si sono
creati, invitando a creare un “corpo unico” decisionale. Qualcosa che fa pensare ad una newsroom, almeno per l’emergenza.

Per la gestione della sicurezza sanitaria in questo momento alla Rai è attiva una task force che indica le regole la seguire, mentre sull’informazione ogni rete e testata decide la propria programmazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Antitrust: infrastrutture tlc fondamentali per crescita economica. Rimuovere ostacoli a sviluppo banda ultra-larga

Antitrust: infrastrutture tlc fondamentali per crescita economica. Rimuovere ostacoli a sviluppo banda ultra-larga

Video on demand, durante il lockdown boom dei film che superano le serie tv. Gfk: flessione per sport, bene l’animazione

Video on demand, durante il lockdown boom dei film che superano le serie tv. Gfk: flessione per sport, bene l’animazione

LinkedIn aggiunge gli audio per evitare gaffe nella pronuncia dei nomi

LinkedIn aggiunge gli audio per evitare gaffe nella pronuncia dei nomi