Coronavirus, trema Hollywood e il mondo dello show business Usa. Tom Hanks e la moglie: stiamo bene, siamo in isolamento

Trema Hollywood, il mondo dello Show Business e quello delle Serie TV. L’emergenza coronavirus è arrivata anche negli Stati Uniti. Così come si è fermato Broadway anche il Cinema sta pagando la crisi. In America i nuovi casi positivi, tra i quali anche personaggi famosi come Tom Hanks e la moglie Rita Wilson, hanno paralizzato anche gli studios con conseguente ritardo per le uscite cinematografiche. Come nel caso di ‘Mission: Impossible 7’ bloccato proprio quando le riprese che dovevano tenersi a Venezia sono saltate a causa dell’esplosione dell’emergenza nella penisola. Ma non è solo Tom Cruise a fermarsi. Anche ‘No Time To Die’, il nuovo film di James Bond, è stato rimandato da Aprile a Novembre. Posticipato anche il nono capitolo della serie con Vin Diesel ‘Fast & Furious’, il film uscirà – salvo ulteriori ritardi – ad Aprile 2021 invece che a Maggio 2020.

Nella foto Tom Hanks, protagonista del film ‘Saving Mr. Banks’ (fotyo Olycom)

Anche la Disney costretta a pagare il conto. Saltate causa coronavirus le uscite del Live action di ‘Mulan’, rimandato a data da destinarsi, e di ‘New Mutants’ inizialmente previsto ad aprile. Per quest’ultimo titolo continua una piccola odissea visto che la produzione del film era iniziata prima dell’acquisizione della 20th Century Fox da parte della grande D, e sarebbe dovuto uscire già nel 2018. Resta incerta la data d’uscita di ‘Black Widow’ anche se, per adesso, è confermato il 29 aprile in Italia e il 1 maggio negli USA. Rimandato a data da destinarsi anche il sequel di ‘A Quiet Place’. Il secondo capitolo, diretto sempre da John Krasinski, era inizialmente previsto per il 9 aprile. Spostato anche ‘Antlers’ horror prodotto da Guillermo del Toro che sarebbe dovuto uscire il 17 aprile. Il film dovrebbe comunque debuttare nelle sale statunitensi nel 2020.

Slitta a data da destinarsi anche la commedia ‘The Lovebirds’. Non solo i film in uscita. Il diffondersi del virus blocca anche i film in produzione: basti pensare al progetto su Elvis Presley al quale stava lavorando Tom Hanks, risultato positivo al virus oppure a ‘Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli’, prodotto Marvel, bloccato perché il regista è al momento in attesa degli esiti del test effettuato. Si fermano anche le riprese di ‘The Falcon and The Winter Soldier’, serie Disney+ e ‘Riverdale’ per il Virus. Entrambe rimandate a data da destinarsi così come ‘Grace e Frankie’ serie Comedy targata Netflix. (AGI)

“Ciao a tutti. Rita Wilson e io vogliamo ringraziare tutti coloro che si stanno prendendo così tanta cura di noi. Abbiamo Covid-19 e siamo in isolamento, quindi non lo diffondiamo a nessun altro. Ci sono persone che potrebbero sviluppare una malattia molto grave…”. Con queste parole Tom Hanks ha voluto rassicurare i fan condividendo sui social il primo scatto dall’isolamento in cui lui e la moglie si trovano dopo che sono risultati positivi al coronavirus.

“Stiamo affrontando la situazione un giorno alla volta. Ci sono cose che tutti possiamo fare per superare questo momento seguendo i consigli degli esperti e prendendoci cura di noi stessi e degli altri, no? Ricordatevi che non si piange nel baseball. Hanx”.
L’attore e sua moglie Rita Wilson appaiono rilassati, segno che, al momento le loro condizioni di salute non destano preoccupazioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 3 e Sabato 4 luglio </strong> Conti vince facile, Bonolis stacca Incontrada e D’Alessio

Venerdì 3 e Sabato 4 luglio Conti vince facile, Bonolis stacca Incontrada e D’Alessio

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Vito Nobile nominato direttore generale del quotidiano Il Tempo e del Gruppo Corriere

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom

Mediaset: nuovo ricorso di Vivendi al Tar contro Agcom