Coronavirus, Governo al lavoro su decreto che assegna 80 milioni per informazione tv locali

Arrivano 80 milioni di euro per garantire la continuità dell’informazione nelle televisioni locali che sono a rischio per il tracollo della raccolta pubblicitaria.

E’ quanto prevede una norma contenuta nella bozza provvisoria di decreto-ter su cui sta lavorando il governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

La relazione allegata alla norma sottolinea come “un massiccio ricorso alla cassa integrazione per il settore radiotelevisivo locale, oltre a oneri per lo Stato, comporterebbe il venir meno del servizio informativo locale che, nella attuale situazione emergenziale, risulta quanto mai di interesse pubblico”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Mercato del Libro, nel lockdown perso l’85% delle vendite. Aie: a fine anno rischio calo del fatturato tra i 650 e i 900 milioni

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Gad Lerner trasloca al ‘Fatto’: “scelta obbligata”; “Exor ha optato per la monarchia assoluta”

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%

Radio, a marzo investimenti pubblicitari in picchiata, -41,6%. Fcp-Assoradio: primo trimestre -8,9%