Coronavirus, Fastweb dona 300mila euro agli ospedali in prima linea

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e sostenere il sistema sanitario nazionale Fastweb ha deciso di donare 100 mila euro a ciascuno degli ospedali che in questo momento si trovano in prima linea per fermare la diffusione del virus: l’IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, l’IINMI Lazzaro Spallanzani Istituto Nazionale Malattie Infettive di Roma e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari.

Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb, l'8 maggio a Milano, alla presentazione delle nuove offerte mobile.

Alberto Calcagno

I fondi saranno devoluti per l’acquisto di macchinari e di materiale sanitario nonché per l’allestimento di posti in terapia intensiva per il trattamento di pazienti affetti da COVID – 19.

“In questo momento così delicato per il nostro Paese abbiamo deciso di sostenere concretamente tre poli sanitari d’eccellenza perché l’emergenza riguarda tutti noi, da nord a sud – ha dichiarato Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb. Il sistema sanitario italiano è tra i migliori al mondo ma in questo momento di estrema difficoltà dobbiamo tutti impegnarci per aiutare medici, infermieri, rianimatori a svolgere il loro lavoro nel migliore dei modi affinché il nostro Paese possa presto superare l’emergenza”.

Fastweb ha esteso la raccolta fondi anche a tutti i propri dipendenti che fino al 17 marzo potranno anche loro sostenere l’iniziativa scegliendo di donare da 1 a 4 ore di lavoro. Al termine della raccolta la società destinerà i fondi, che si sommeranno così a quelli già devoluti, ripartendoli equamente fra i tre ospedali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vivendi finalizza la vendita del 10% di Umg a un consorzio Tencent. 100% dell’azienda valutato 30 miliardi

Vivendi finalizza la vendita del 10% di Umg a un consorzio Tencent. 100% dell’azienda valutato 30 miliardi

Barcellona, Messi e compagni si tagliano il 70% dello stipendio. “Aiuteremo i dipendenti del club”

Barcellona, Messi e compagni si tagliano il 70% dello stipendio. “Aiuteremo i dipendenti del club”

Twitter contro le fake news sul Coronavirus: rimossi tweet di Bolsonaro e Rudy Giuliani, consigliere di Trump

Twitter contro le fake news sul Coronavirus: rimossi tweet di Bolsonaro e Rudy Giuliani, consigliere di Trump