Coronavirus, il tennis si ferma fino 7 giugno. Stop agli Internazionali di Roma; rinviato il Roland Garros

Condividi

Stop al tennis internazionale fino al 7 giugno. E’ la decisione dell’Atp e della Wta, che per l’emergenza coronavirus ha decretato lo stop a tutti i tornei della primavera del circuito professionale maschile e femminile.

Tra le manifestazioni cancellate, gli Internazionali d’Italia, che erano in programma a Roma dal 4 al 17 maggio. Ma sono saltati anche il Master 1000 di Montecarlo (12-19 aprile), gli Atp 250 dell’Estoril (Portogallo), in programma dal 27 aprile, e di Monaco di Baviera (Germania), dalla stessa data; il Master 1000 di Madrid, che sarebbe dovuto scattare il 3 maggio, gli Atp 250 di Ginevra (dal 17 maggio) e di Lione (stessa data).

(Foto Ansa – EPA/MARTIN BUREAU / POOL MAXPPP OUT)

Non si giocherà neppure al Roland Garros, a Parigi. In programma dal 24 maggio al 7 giugno, il torneo è stato rinviato e si giocherà dal 20 settembre al 4 ottobre.
Resta in bilico il torneo londinese di Wimbledon, in programma dal 29 giugno al 12 luglio.

Nei giorni scorsi era stato annullato il Masters 1000 di Indian Wells, e le autorità locali hanno disdetto il combined (Atp e Wta) di Miami, prima dello stop dell’Atp per sei settimane.