Fox Corp acquista la piattaforma streaming Tubi per 490 milioni di dollari

Condividi

Fox Corp si butta nello streaming. Come anticipato dal Wall Street Journal alla fine di febbraio, la società dei Murdoch ha acquisito il servizio streaming Tubi. L’accordo valuta la piattaforma 490 milioni di dollari: Fox ne pagherà 440 in contanti e altri 50 in compensi dilazionati e opzioni non investite con potenziale scadenza nel corso dei prossimi tre anni.

Rupert e il figlio Lachlan Murdoch (Foto: Ansa – EPA/ANDREW GOMBERT

Piattaforma gratuita supportata dalla pubblicità, Tubi conta oltre 56 mila ore di film e programmi televisivi in replica, con 25 milioni di utenti attivi lo scorso dicembre. Fox, che sembra intenzionata a lasciare indipendente il servizio, potrebbe servirsi della piattaforma come home video per i contenuti della propria rete di trasmissione – rilanciando news, locali e nazionali, o lo sport – e come piattaforma di marketing.

Al momento non ci sono progetti per produrre contenuti originali, per cui Tubi non dovrebbe configurarsi come una rivale di Netflix, Apple tv o Disney +.

Il mercato dello streaming gratuito in America continua a espandersi, e, secondo alcune stime, dal 2018 a oggi ha registrato una crescita del 38%. Oltre a Tubi, tra i player del settore ci sono anche Pluto TV di ViacomCBS, Xumu di Comcast, e Crackle di Sony.