Coronavirus, mea culpa di Sala: sbagliato rilanciare #Milanononsiferma

Condividi

“Molti hanno fatto riferimento a quel video e hashtag che girava dal titolo ‘Milano non si ferma’ era il 27 febbraio, impazzava in rete e tutti lo rilanciavano e l’ho rilanciato anche io, giusto o sbagliato? Probabilmente sbagliato”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, intervenendo alla trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai2, parlando della gestione dell’emergenza Coronavirus in Lombardia.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala (Foto ANSA / MATTEO BAZZI)

“Nessuno aveva capito ancora la virulenza del virus e quello era lo spirito”.

“A chi ancora mi scrive dico che sono qua sette giorni su sette a lavorare e fare la mia parte, accetto la critica più che volentieri. La accetto di meno da alcuni consiglieri leghisti che ancora ci marciano su questa faccenda. Anche Salvini il 27 febbraio diceva riapriamo tutto, discoteche e bar”, ha chiosato.