26 marzo Doc non fa rimpiangere Don Matteo. Del Debbio batte Formigli (con Salvini)

Una storia vera, perfettamente in clima sociale – con protagonista un medico – ha fatto un grande risultato di ascolto, in una serata in cui la voglia di distrarsi dall’angoscia da corona virus è stata esemplificata anche dal successo dell’ennesima replica di un film di Checco Zalone. Tra chi approfondiva sull’epidemia di Covid-19 – ieri erano in pista ‘Chi l’ha visto?’, ‘Dritto e Rovescio’ e ‘Piazzapulita’ – ha avuto la meglio la trasmissione di Rete4, nonostante fosse molto atteso il ritorno di Matteo Salvini nella trasmissione de La7 (da cui era assente da tre anni). Il segretario della Lega ha garantito al talk, però, un apporto molto inferiore a quello che si poteva prefigurare, evidentemente percepito come un alieno dai fedelissimi di Corrado Formigli. Ma vediamo la graduatoria della prima serata del 26 di marzo, caratterizzata da una forte concentrazione degli ascolti sulle ammiraglie, sia in prima che in seconda serata.

Su Rai1 la prima puntata di ‘Doc Nelle tue mani’, con Luca Argentero, Matilde Gioli e Sara Lazzaro nel cast, ha ottenuto ben 7,171 milioni di spettatori ed il 26,1% di share. Argentero ha trainato al successo anche ‘Porta a porta’. Bruno Vespa ha conseguito 1,9 milioni di spettatori e il 14,8% di share.

Al secondo posto in graduatoria, ma molto distanziata, si è collocata la pellicola leggera di Canale 5, ‘Quo Vado’. Checco Zalone ha raccolto 4,6 milioni di spettatori e il 16,7% di share.

Sono mutati gli equilibri tra le reti ‘giovani’: su Rai Due per la pellicola ‘Vendetta finale’ ha avuto 1,428 milioni di spettatori e il 4,8%.

Su Italia1 ‘Next’, si è fermato a 1,185 milioni di spettatori e il 4,1%. Meglio hanno fatto, nel periodo in sovrapposizione, i tre talk d’informazione.

‘Dritto e Rovescio’, proponendo tra gli ospiti collegati Luca Zaia, Fabrizio Pregliasco, Silvio Garattini, Danilo Toninelli, Giulio Gallera, Pietro Senaldi, Cateno De Luca, Giuseppe Cruciani, ha conquistato 1,349 milioni di spettatori ed il 5,8% di share, terminando nove minuti prima dell’una di notte.

Su Rai3 ‘Chi l’ha visto?’, eccezionalmente al giovedì, è andato molto sotto media. Federica Sciarelli ha ottenuto ‘solo’ 1,269 milioni di spettatori e il 4,7% di share.

Su La7 Corrado Formigli ha puntato sui servizi sul campo e ha avuto tra gli ospiti Alberto Mantovani, Matteo Salvini, Antonio Padellaro, Vincenzo Boccia, Selvaggia Lucarelli, Beppe Fiorello, Barbara Serra. Così organizzato ‘Piazzapulita’ ha portato a casa 1,130 spettatori e 4,94% di share tra e le 21.23 e le 25.01, ma con il passaggio del segretario leghista che ha reso meno di quello, contemporaneo o quasi, di Silvio Garattini e Fabrizio Pregliasco da Del Debbio. Più omogeneo al programma l’intervento del virologo Alberto Mantovani, che ha fatto toccare a Formigli 1,8 milioni di spettatori. In access è andato molto bene Lilli Gruber, che è prevalsa, nell’ordine, su Manuela Moreno e Barbara Palombelli.

Su La7 ‘Otto e mezzo’, con Monsignor Francesco Baschi, Massimo Cacciari, Beppe Severgnini, Massimo Giannini, David Parenzo e Vittoria Colizza ospiti, ha avuto 2,5 milioni di spettatori e 7,95%.

Su Rai2 ‘Tg2 Post’ con Matteo Renzi e Gennaro Sangiuliano tra gli ospiti, ha raccolto 1,7 milioni di spettatori e il 5,4% di share.

Su Rete4 ‘Stasera Italia’ con Giovanni Toti, Giulio Tremonti, Francesco Mutti ha ottenuto 1,470 milioni e il 4,7%.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

TOP PROGRAMMI TV SUI SOCIAL e post più popolari. A luglio stravince Fazio per persistenza; Temptation Island ‘solo’ secondo

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°.  Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Ferrero primo italiano fra i 500 paperoni al mondo, Del Vecchio 56°. Bezos il più ricco, poi Gates e Zuckerberg – LA LISTA DEI 500

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting

Il titolo Gedi esce da Piazza Affari. Giano Holding arriva al 100% e avvia il delisting