Dl Cura Italia/Per radio e tv locali emendamenti De Poli (Udc) per sostegni e crediti di imposta

Tre emendamenti al decreto legge Cura-Italia a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali  sono state presentate ieri dal senatore UDC Antonio De Poli.

De Poli (foto Udc Italia)

Le misure prevedono lo stanziamento di 80 milioni di euro per il 2020, aggiuntivi rispetto agli stanziamenti già previsti dalle leggi vigenti nel Fondo per il Pluralismo, da erogare entro e non oltre 60 giorni dalla conversione del decreto. E’ previsto inoltre il riconoscimento di un credito di imposta nella misura del 50 per cento dell’ammontare dei canoni di locazione per i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020 relativi agli immobili ove sono ubicate proprie sedi e proprie postazioni di trasmissione, e in egual misura per i pagamenti per utenze di energia elettrica in scadenza negli stessi mesi. Le risorse saranno trovate mediante il taglio di pari importo del Fondo per il reddito di cittadinanza.

Un ulteriore emendamento prevede infine per l’anno 2020 una deroga all’impegno di non trasmettere programmi di televendita nella fascia oraria 7-24, portando il limite quantitativo al 30 per cento dal 20 per cento previsto per l’anno in corso, questo per favorire le vendite a distanza.

“Come sappiamo, in questa fase, un ruolo importante è svolto dall’informazione locale – spiega e motiva le sue proposte il senatore Udc -. Colgo l’occasione per ringraziare giornalisti e tecnici di tutte le emittenti televisive e radiofoniche locali, da Nord a Sud. E’ grazie a loro se oggi i nostri cittadini, in un’epoca in cui è diffuso il fenomeno delle fake news sui social, sono correttamente informati. Faccio un appello a Governo e alle forze politiche di maggioranza e opposizione: sosteniamo l’informazione locale nei territori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali