Coronavirus, gruppo 24 Ore propone app gratuita alla Pa per informazioni e notizie in tempo reale

Per rispondere alle molte esigenze causate dall’emergenza Coronavirus, espresse anche dalla fast call for action del Governo italiano ‘Innova per l’Italia: tecnologia e innovazione per la lotta al Coronavirus’, il gruppo 24 Ore ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione delle realtà della Pubblica Amministrazione App24PA®, soluzione basata sulla Piattaforma WhereApp® – realizzata con VJTechnology srl – che è già in uso da parte della Protezione Civile Nazionale e della Croce Rossa Italiana.

AgID, l’Agenzia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha collaborato alla progettazione degli obiettivi della piattaforma, in coerenza al proprio ruolo di coordinamento delle iniziative progettuali delle PA centrali e locali per l’incremento dell’indice di digitalizzazione del territorio nazionale secondo le politiche di sviluppo promulgate dalla Comunità Europea.

Al centro dell’iniziativa, spiega un comunicato, ci sono la necessità di rispondere in modo tempestivo, efficace e trasparente alle richieste di informazione dei cittadini da parte della pubblica amministrazione, oltre che l’importanza di investire in nuove tecnologie finalizzate alla prevenzione, alla diagnostica e al monitoraggio dell’epidemia.

App24PA

App24PA®, riporta sempre una nota del gruppo,  fa parte della strategia aziendale per lo sviluppo di servizi e soluzioni software avanzate e gioca un ruolo di contrasto alla diffusione del virus, attraverso azioni di monitoraggio e tracking della popolazione, di diffusione di informazioni di pubblica utilità certificate – divulgate esclusivamente dalle istituzione pubbliche e da organi ufficiali d’informazione coinvolti nella lotta a questa epidemia.

In questo modo le realtà della Pubblica Amministrazione possono comunicare in modo semplice e diretto con i propri utenti, inviando informazioni e notizie in tempo reale verso cittadini geo-referenziati sul territorio nazionale, corredandole di contenuti multimediali e di edutainment quali foto, audio e video. L’uso dell’app e l’invio delle informazioni viene effettuato garantendo la totale privacy dei destinatari: le pubbliche amministrazioni che si avvalgono del servizio, infatti, non conoscono dati sensibili dei cittadini destinatario e l’iscrizione al servizio è fatta in forma anonima. Il monitoraggio dei cittadini viene effettuato mediante azioni di tracciamento dell’identificativo associato al dispositivo mobile su cui è installata l’app e dunque prescinde dall’uso di qualsivoglia sistema di autenticazione o login.

L’app – disponibile gratuitamente i prossimi giorni sia per sistemi iOS che Android – consente ai cittadini non solo di ricevere informazioni ma permette anche, in caso di necessità, chiedere aiuto, attivare allarmi, ottenere supporto da reti di sostegno e associazioni di volontariato censite dagli organi competenti.

La piattaforma, inoltre, consente di rivolgersi agli stranieri che si trovano su un determinato territorio, fornendo informazioni che vengono tradotte automaticamente nelle lingue dei destinatari (attualmente disponibili spagnolo, tedesco, francese, inglese e portoghese) attraverso strumenti di ascolto automatico (text-to-speech).

La soluzione App24PA® è stata presentata sia alla call action del Governo italiano ‘Innova per l’Italia: tecnologia e innovazione per la lotta al Coronavirus’ sia in risposta alla call europea, a carattere d’urgenza, Enhanced EIC Accelerator Pilot per la presentazione di progetti tecnologici atti al contrasto della diffusione del Covid-19.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Alfasigma lancia un contest per giovani giornalisti con una borsa di studio nella redazione di Open

Alfasigma lancia un contest per giovani giornalisti con una borsa di studio nella redazione di Open

Access Live Communication, Max Up, Us Up e Radio insieme per il progetto Drive-In Milano

Access Live Communication, Max Up, Us Up e Radio insieme per il progetto Drive-In Milano

ilLibraio.it cresce e si rinnova: più sezioni e newsletter personalizzate

ilLibraio.it cresce e si rinnova: più sezioni e newsletter personalizzate