Intelligenza artificiale e giornalismo

Bollettini quotidiani della Protezione civile, giornali tappezzati di grafici, piattaforme interattive aggiornate in real-time, studi scientifici e analisi previsionali: mai prima della pandemia Covid-19 c’era apparsa con tanta drammatica evidenza l’importanza dei dati, della nostra capacità di analizzarli per trarne indicazioni preziose per salvare vite umane, isolare il virus, sconfiggerlo. In tutto il mondo gli istituti di ricerca, le università e le aziende in prima linea nella lotta all’epidemia stanno cercando di sviluppare analisi avanzate e applicazioni di intelligenza artificiale in grado di aiutarci a gestire al meglio l’emergenza sanitaria, economica e sociale.

Anche per il giornalismo è sempre più cruciale avere accesso a dati completi sulla salute del pianeta e dei suoi abitanti. Ma abbiamo bisogno anche di molti più strumenti di intelligenza artificiale e di maggiori competenze di analisi dei dati in redazione per fornire una informazione corretta ai cittadini. Per questo abbiamo deciso di mettere online tutto lo speciale su intelligenza artificiale e giornalismo realizzato da Marco Pratellesi su Prima Comunicazione nel numero di gennaio-febbraio 2020.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE PRATELLESI_compressed
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima Comunicazione’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola con la prima uscita dello speciale ‘Total Audio – La voce protagonista del mercato dell’ascolto’

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola con la prima uscita dello speciale ‘Total Audio – La voce protagonista del mercato dell’ascolto’

Speciale ‘Total Audio – La voce protagonista del mercato dell’ascolto’. Con Prima in edicola

Speciale ‘Total Audio – La voce protagonista del mercato dell’ascolto’. Con Prima in edicola