Editoriale Domus per la filiera della mobilità con il progetto #backontrack

Editoriale Domus lancia il progetto #backontrack a sostegno della filiera della mobilità. Si tratta di un’iniziativa multisciplinare sviluppata da quattro brand del gruppo: Quattroruote, assieme alla divisione b2b Quattroruote Professional, Dueruote e TuttoTrasporti. L’obiettivo è raccogliere e divulgare le tante iniziative di sostegno alla collettività promosse dalle aziende del comparto in un momento estremamente difficile per il Paese, ma in cui – sottolinea Editoriale Domus – “la mobilità si è dimostrata una funzione irrinunciabile per la società in forza dei suoi valori imprenditoriali, tecnologici e creativi”.


#backontrack prende il via venerdì 3 aprile sulle properties digitali di Quattroruote e Dueruote con una campagna social, a cui seguirà il 7 aprile lo speciale digital sui siti quattroruote.it e dueruote.it che ospiteranno un hub dove verranno raccolti e condivisi le testimonianze, le proposte e i progetti di solidarietà delle associazioni di categoria aderenti.

Il progetto potrà poi essere esteso ai magazine dei quattro brand e, anticipa Editoriale Domus, “concretizzarsi in una visione di lungo termine in un evento durante il quale riunire attorno allo stesso tavolo tutte le realtà aderenti e le parti sociali coinvolte”.

All’iniziativa hanno già aderito, dando il proprio patrocinio, le seguenti associazioni di categoria: ADIRA, AICA, ANCMA, ANFIA, ANIA, ASCONAUTO, CNA AUTORIPARAZIONE, CONFARTIGIANATO AUTORIPARAZIONE, EICMA, FEDERAUTO, FEDERMOTORIZZAZIONE, FEDERPNEUS, FMI, UNRAE.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Tv e relazioni sociali i pilatri del lockdown. Istat: televisione seguita dal 92% dei cittadini “indispensabile canale di aggiornamento”

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Rassegne stampa, il Tar conferma la decisione Agcom: non sono riproducibili gli articoli a riproduzione riservata

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti

Cinema, dal Mibact 120 milioni per il settore. Franceschini: servono nuovi investimenti