Su Repubblica.it debutta l’area dedicata alle serie tv. Collaborazione con MYmovies

Le storie, i protagonisti, i premi, la distribuzione. Oltre 5.400 schede in aggiornamento, più di 1000 schede aggiornate e 3.500 stagioni, un totale di 60 mila episodi. Nasce il sito di Repubblica dedicato alle serie tv, un database con il quale orientarsi fra i titoli proposti dalle piattaforme streaming, dalle tv satellitari e dal digitale terreste. Con Repubblica Serie Tv il database di MYmovies (il primo sito di cinema in Italia per numero di visitatori, dati Audiweb 2020) si estende allaproduzione tv e dà vita a una piattaforma punto di riferimento per la consultazione di informazioni sui prodotti seriali. Un sito aggiornato quotidianamente anche con contenuti giornalistici, dalle novità alle interviste, dalle clip in anteprima alle anticipazioni, le curiosità, i social.

Le schede partono dalle serie andate in onda o in streaming dal 2004 a oggi, italiane e internazionali. Perché il 2004, grazie ad alcune produzioni decisive, è l’anno della svolta: Lost, The Sopranos, Dr. House, Desperate Housewives hanno rivoluzionato il settore sul piano produttivo, distributivo e della fruizione. Ma il progetto punta a estendere la catalogazione alla produzione antecedente con tutte le produzioni, italiane e straniere, distribuite in Italia dal 1954, anno dell’avvento della tv.

Il database, spiega una nota del quotidiano, conta al momento 1027 schede aggiornate, in un insieme di 5434 schede in corso di aggiornamento ma già disponibili per la consultazione. Alle schede corrispondono 3516 singole stagioni, 577 sono attualmente provviste della trama di stagione e di giudizio critico, e ad esse corrispondono circa 60 mila episodi. Le schede si compongono di due sezioni: unaper le componenti tecnico-artistiche (titolo italiano, titolo originale, paese d’origine, case di produzione/distribuzione), la tipologia di serialità (sit-com, serial, soap opera, antologica a stagioni o a episodi autoconclusivi); la seconda sezione elenca le stagioni che compongono la serie (anno della prima messa in onda, numero e durata degli episodi, genere, cast artistico), i premi, la disponibilità in Italia (emittenti o piattaforme sulle quali è visibile), la trama di stagione e un riassunto utile alla ripresa della narrazione. Tutto in continuo aggiornamento, così come richiesto dall’audience delle serie tv e web a fronte di un’impennata dell’offerta nell’ultimo decennio. La produzione nei soli Stati Uniti (fonte Statista 2019) dal 2009 al 2019 risulta più che raddoppiata, dalle 210 nuove serie del 2009 alle 495 del 2018, cui si aggiungono le nuove stagioni delle serie ancora in onda. A questo dato si affianca l’avvento di nuove piattaforme come Apple Tv+ e Disney+ che rendono il mercato sempre più competitivo.

Il progetto di Repubblica e MYmovies si sviluppa a partire dalla collaborazione con esperti provenienti dal mondo accademico e con il patrocinio del Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. La produzione seriale si aggiunge al già esteso database di MYmovies che conta, per la sola produzione cinematografica, oltre 100.000 schede di film, 200 mila recensioni e commenti dei lettori e la programmazione di oltre 3500 sale cinematografiche.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs.  “Nuovo percorso professionale”

Raimondo Zanaboni lascia la guida della pubblicità Rcs. “Nuovo percorso professionale”

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Repubblica: candidati al Cdr scelti il 5 giugno, eletti entro il 15

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali

Trump vara la stretta sui social: sono monopoli; con interventi sui post assumono posizioni editoriali