Carlo d’Asaro Biondo con Tim per sviluppare il cloud in Italia

“Il cloud avrà un’influenza sulle imprese, sulla pubblica amministrazione, sulla vita di ogni giorno, ancora più importante di quella che ha avuto Internet fino ad oggi”.

 

Carlo d’Asaro Biondo e Luigi Gubitosi (foto Ansa)

Ne è fermamente convinto Carlo d’Asaro Biondo, che in marzo ha lasciato dopo dieci anni Google, dove era presidente per le partnership in Europa, Medio Oriente e Africa. Ora ha deciso di lanciarsi a tambur battente in una nuova attività in questo campo assieme a Tim.

Luigi Gubitosi, amministratore delegato e direttore generale di Tim ha infatti incaricato d’Asaro Biondo di sviluppare una nuova società per modernizzare e valorizzare i data center di Telecom Italia e gestire e commercializzare i servizi connessi.
Il primo obiettivo: realizzare due nuovi data center Tim in Italia, basati sulla tecnologie di Google (che non è socio della società, ma solo partner commerciale).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Il premier Conte fa bene alla tv. Due terzi della platea per il Dpcm Natale: 18,641 milioni alle 21.29; 8,7 milioni sul Tg1. Tg2 assente

Google allarga l’offerta di News Showcase e introduce l’accesso ad articoli protetti da paywall

Google allarga l’offerta di News Showcase e introduce l’accesso ad articoli protetti da paywall

Dialoghi sul futuro del Giornalismo nei Podcast di Rai Radio 1. L’intervista ad Alessandra Ravetta di Prima Comunicazione

Dialoghi sul futuro del Giornalismo nei Podcast di Rai Radio 1. L’intervista ad Alessandra Ravetta di Prima Comunicazione